SOCIETA
Articolo

Quando si piantano i crocchi

10/06/22 Nazionale

Qualsiasi pianta che può fiorire attraverso la neve è una vera vincitrice. I crochi sono la prima brillante sorpresa all'inizio della primavera, dipingendo il paesaggio con toni gioiello. Per ottenere i fiori allegri, devi piantare dei cormi nel momento giusto dell'anno. Devi sapere quando piantare il croco. Continua a leggere per importanti consigli sulla piantagione di croco.

quandosipianta.itI crochi portano un’esplosione di colore al giardino in primavera e in autunno. I tappeti dai piccoli cormi fioriti viola, gialli e bianchi fanno un’esibizione gioiosa dal tardo inverno in poi. Forniscono anche una fonte tanto necessaria di nettare e polline per gli insetti impollinatori appena usciti dal letargo.

Originari dell’Europa orientale, i crochi sono bulbi primaverili facili da coltivare e sono adatti alla coltivazione in vaso e alla naturalizzazione nell’erba.

Quando si piantano i crocchi e come si coltivano
Dai crochi delle nevi (i primi a fiorire) ai giganteschi crochi olandesi, tutti alti solo da 5 a 10 cm, queste fioriture offrono una varietà di colori (rosa, rossi, arancioni, gialli, viola, blu e altro) che si stagliano contro il desolato paesaggio di fine inverno. Molti hanno profumi intensi che attirano le api fuori dai loro alveari anche a febbraio o marzo, fornendo agli impollinatori un’importante fonte di cibo per l’inizio della primavera.

I bulbi di croco (tecnicamente chiamati “cormi”) non solo forniscono il colore del giardino d’inverno, ma si naturalizzano, il che significa che si diffondono e tornano anno dopo anno, con la minima cura, per un’esposizione sempre più ampia. Come bonus, cervi, scoiattoli e conigli raramente infastidiscono i primi cormi di croco.

Come piantare i crocchi
Scegli un sito di impianto dove c’è un terreno ben drenante. I cormi marciranno in un terreno fradicio e compatto. I crochi si comportano meglio in un luogo pieno di sole (6+ ore di luce solare diretta), ma cresceranno anche in condizioni di sole parziale. Prima di piantare, lavora nella materia organica come il compost fatto in giardino fino a una profondità di almeno 25 cm.

Quando piantare il crocco
Quando piantare il croco Perché è importante quando pianti bulbi e cormi? Sembrerebbe che finché rimangono nel terreno cresceranno quando è il momento, ma in realtà bulbi, tuberi e cormi richiedono determinate condizioni per interrompere la dormienza.

La pianta non emergerà se non ottiene questa combinazione di condizioni corrette. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è piantarli appena prima che sperimentino quelle circostanze.

Poiché il croco è considerato un fiore primaverile, è necessario piantare i cormi tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Crocus richiede un minimo di 15 settimane di raffreddamento per rompere la dormienza. Il periodo di raffreddamento dà al bulbo l’indizio che non è il momento di crescere attraverso il terreno. Ciò impedisce che i primi germogli teneri vengano colpiti dalle temperature di congelamento.

Coltivazione di bulbi di croco
È interessante notare che la maggior parte delle piante non solo necessita di vernalizzazione, ma anche di un aumento delle ore fotografiche per germogliare. I cormi di croco non fioriranno se il fotoperiodo non è abbastanza lungo da fornire energia solare. Pertanto, i tempi di semina per il croco devono includere questo fattore oltre al periodo di refrigerazione.

Non è raro vedere spuntare croco dalla neve, ma senza la giusta quantità di luce solare la pianta non fiorirà. Le 15 settimane di freddo di solito ti porteranno a marzo, quando le ore di luce del giorno aumentano e la temperatura ambiente inizia a riscaldarsi. Tutto questo segnala “fioritura” alla pianta e indica il momento migliore per piantare un croco.

Suggerimenti per piantare croco
Soddisfare i requisiti di refrigerazione e fotoperiodo è importante per la crescita del bulbo di croco, ma lo è anche la semina vera e propria. Scegli una posizione soleggiata con terreno ben drenante per la crescita dei bulbi di croco. Questo è importante per evitare che i cormi si fermino in una palude e marciscano.

Se il terreno ha troppa argilla, correggilo con corteccia, lettiera o compost. I terreni sabbiosi richiederanno alcune modifiche organiche per migliorare il contenuto di nutrienti. Seleziona cormi sani e privi di malattie, muffe o danni.

Scava trincee profonde 12,5 cm e pianta i cormi con il lato piatto rivolto verso il basso e a 2,5-5 cm di distanza. Coprite con il terriccio e aspettate la primavera!

Puoi coltivare insieme ai bulbi di narciso.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Photo credits: quandosipianta.it
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere