SOFTWARE
Articolo

Recensione Flock per Xbox 360

08/05/09

Tra i videogiochi Xbox 360 rilasciati dalla Capcom spicca Flock, un gioco interessante che ci ricorda il famoso Lemmings e che puoi conoscere meglio leggendo questa recensione...

Qual'è la prima cosa che ti verrebbe in mente se ti dicessi Capcom ? Probabilmente diresti cose tipo "street fighter" o "resident evil" o ancora "chun li". Questi sono, dopo tutto, alcuni famosi titoli della nota casa giapponese: forse il nome Flock non colpisce più di tanto la tua mente ma con il tempo acquisirà certamente la sua notorietà al pari degli altri titoli nominati. Capcom ha davvero impiegato larga parte delle sue energie per costruire una nutrita libreria di videogiochi per Xbox 360 e Flock si rivela come un felice sforzo in tale direzione.

Se sei un veterano nel mondo dei videogiochi allora il nome Flock fa venire alla tua mente altri titoli quali Lost Vikings e Lemmings. Il tuo obiettivo è quello di orchestrare un certo numero di creature nell'esecuzione di determinati compiti, in questo caso le raccogli con un laser teletrasportatore per portarle nella tua astronave. Buona parte del fascino e del divertimento del videogioco viene dalla premessa secondo cui tu sei parte di una spedizione aliena con il compito di raccogliere varie specie animali. La tua piccola astronave, con la classica forma a disco volante e il suo raggio laser emanante dal centro di essa, ha un suono similare a quello che si sentiva nel telefilm dei Jetsons e puoi usarla per spaventare gli animali e farli allontanare nelle direzione che desideri.

Mentre pascolare questi animali nelle prime fasi del gioco è relativamente semplice in quanto rocce e alberi ne forzano il percorso, nelle fasi successive ci saranno più animali da guidare e anche più ostacoli da evitare: ad esempio se guidi delle pecore verso una rupe queste eviteranno di cadere giù ma se le fai scappare veloce da te allora non saranno in grado di fermarsi e spariranno nell'oceano sottostante. Più in avanti avrai molte più situazioni legate da un rapporto di causa ed effetto su cui dovrai ponderare: per esempio una pecora che viene a contatto con l'acqua rimpicciolisce di volume in misura temporanea e questo ti permetterà di farle passare attraverso le feritoie di un recinto di legno, quindi dovrai tenere conto di quanto dura tutto questo per riuscire a completare il tuo obiettivo.

Non conta solo il fatto di raggiungere un obiettivo ma di come ci riesci: la medaglia di bronzo è assegnata per il tempo peggiore, mentre quella di argento è una via di mezzo e quella d'oro è per i risultati migliori. Il videogioco prevede la possibilità di giocare al massimo in due e anche un editor con cui si possono costruire livelli di gioco e condividerli tramite Xbox Live. Tutto questo fa di Flock un videogioco davvero divertente grazie anche agli animali disegnati quasi fossero delle caricature e alla musica simpatica in sottofondo anche se un pò ripetitiva. Il gioco può anche diventare monotono specialmente se cerchi di ottenere la medaglia d'oro e manchi l'obiettivo per pochi secondi, ma la possibilità di creare livelli propri può essere un ottimo antidoto a questo problema e anche una via di salvezza dall'obsolescenza. E' nato un grande portale, che tratta temi come il problema delle tre luci rosse e l'homebrew, e che puoi visitare con il seguente link:



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Flaminio Ranzato
Responsabile account:
Flaminio Ranzato (Responsabile pubblicazioni -vicepresidente )
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere