MUSICA
Comunicato Stampa

Roger Waters cancella tour in Polonia dopo le polemiche sulla sua posizione sulla guerra in Ucraina..

Roger Waters, già leader dei Pink Floyd, cancella date del tour in Polonia a seguito della sua posizione sull'Ucraina.

Regioactive.deRoger Waters, co-fondatore dei Pink Floyd, bassista e cantante della storica band britannica, ha cancellato i concerti previsti per il prossimo aprile in Polonia, a seguito delle forti polemiche innescate dalla sua posizione sulla guerra in Ucraina. Waters ha indicato la Nato e gli Stati Uniti tra le principali cause della guerra in Ucraina e non ha esitato a criticare anche il regime di Zelensky. Ciò gli è valso, tra l’altro, l’inserimento qualche tempo fa nella pericolosa lista pubblica di proscrizione dei servizi di sicurezza ucraini, “Myrotvoretz”, pubblicizzata online attraverso il suo sito web, dove vengono riportati foto, nomi, cognomi, indirizzi e numeri di telefono dei “nemici della patria ucraina”, anche al fine di poterli eliminare fisicamente.

La lettera alla Zelensky ed i concerti cancellati di Cracovia

Waters doveva suonare a Cracovia il prossimo anno, ad aprile, ma i resoconti dei media locali a proposito della lettera aperta che aveva scritto il 4 settembre alla first lady ucraina Olena Zelenska – esortandola a chiedere a suo marito di scegliere “una strada diversa” e criticando l’Occidente per aver rifornito di armi l’Ucraina – ha suscitato un enorme contraccolpo nell’opinione pubblica.

“Live Nation Polska e Tauron Arena Krakow hanno cancellato il concerto di Roger Waters”, hanno dichiarato gli organizzatori polacchi in una dichiarazione congiunta, senza aggiungere alcuna spiegazione sul motivo della decisione.

Secondo Billboard, la decisione di rinunciare al concerto sarebbe stata presa non già dagli organizzatori polacchi ma dal musicista stesso, circostanza che l’artista ha successivamente negato.

Nella lettera aperta indirizzata a Olena Zelenska, Roger Waters accusava “estremisti nazionalisti ucraini” d’aver condotto il Paese ad “una guerra disastrosa” e aveva criticato l’atteggiamento della Nato, l’Occidente, ma anche Washington, per aver fornito armi all’Ucraina.

A seguito della pubblicazione della lettera, il consigliere comunale di Cracovia Łukasz Wantuch ha lanciato un appello, chiedendo di boicottare i concerti di Waters. I consiglieri comunali di Cracovia, inoltre, hanno redatto un’apposita risoluzione, che verrà votata il prossimo 28 settembre, in cui Roger Waters viene dichiarato persona non grata. Le motivazioni sono contenute nel testo del documento: «Tenendo conto dell’attacco criminale della Russia all’Ucraina e del numero crescente di crimini di guerra commessi dai soldati russi che stanno venendo alla luce, i consiglieri del comune di Cracovia esprimono indignazione per le tesi e le dichiarazioni rese da Roger Waters in relazione all’invasione russa del Ucraina». Ma Waters ha giocato d’anticipo, annullando i concerti previsti per il 21 e 22 aprile 2023 a Cracovia.



Licenza di distribuzione:
Photo credits: Regioactive.de
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Music's Takin' Over
Responsabile account:
Manuel Buccarella (titolare e curatore del blog)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere