SOFTWARE
Comunicato Stampa

Talentia Software annuncia il rilascio della release 12.3 di HCM

03/03/22

Tra le nuove e importanti funzionalità aggiuntive della suite spicca il modulo Talent and Succession per la valorizzazione dei talenti interni all’organizzazione

FotoTalentia Software, azienda leader nello sviluppo di soluzioni per la gestione delle risorse umane e finanziarie per le imprese di medie e grandi dimensioni, ha annunciato il rilascio di Talentia HCM 12.3, arricchito di nuove funzionalità tra cui spicca il nuovo modulo Talent and Succession, che si colloca all’interno della suite di strumenti per la gestione delle risorse umane e del talento.
Grazie a questo modulo sarà possibile gestire pool di risorse per vari casi d'uso. Per garantire il successo del business e trovare le persone più idonee a ricoprire una posizione chiave, per costruire il miglior team in grado di affrontare un progetto speciale o per trattenere e promuovere i top performer, identificati con gli assessment su performance e potenziale.


Focus del modulo è proprio il talento, la carriera, lo sviluppo individuale. Talent and Succession è, infatti, un supporto digitale a HR e manager che fornisce una sintesi tra gli obiettivi e strategie che l’azienda vuole perseguire e le aspirazioni dei collaboratori, nel rispetto delle attitudini effettive, e permette di allineare le persone agli obiettivi aziendali e di pianificare le corrette azioni di sviluppo individuale per raggiungerli.
Tra le varie funzionalità di Talent and Succession la possibilità di identificare le posizioni chiave in azienda e di definire in modo chiaro e trasparente il percorso di carriera delle figure individuate - per attitudine e per una prossimità maggiore per una determinata posizione - alla successione, programmando un piano di sviluppo e attività da svolgere per convergere in quella posizione nell’arco del periodo di tempo prefissato.


Talent and Succession consente inoltre di identificare un pool di persone rispetto alle quali e per determinati motivi pianificare iniziative mirate, siano esse di retention, sviluppo o motivazionali. Questo tipo di analisi viene supportata dalla matrice 9-box che analizza le performance individuali rispetto al potenziale, consentendo di classificare il personale per individuare possibili anomalie nel rendimento. Un esempio pratico è rappresentato da figure che al momento risultano a basse prestazioni, ma cui è riconosciuto un altissimo potenziale, indicando come possibile causa il collocamento in una posizione non idonea. Il modulo fornisce quindi delle raccomandazioni per correggere la situazione di rischio pianificando iniziative mirate da svolgere per eliminare la criticità.


Talent and Succession si integra perfettamente con altri moduli della suite HCM, come ad esempio Learning & Development, Performance o Pay Review. Questa sinergia è l’elemento differenziante della proposta Talentia rispetto a soluzioni verticali che non possono essere nativamente integrate con altre soluzioni nella stessa piattaforma. Per l’HR è uno strumento agile ed efficiente per avere una visione d’insieme che permette di valorizzare al massimo le proprie risorse umane.


“Talent and Succession rappresenta un’opportunità per l’HR e il management di riuscire a trarre le migliori performance dal personale, poiché fornisce indicazioni utili a comprenderne attitudini e potenzialità per individuare la posizione più idonea alle inclinazioni dei singoli. È allo stesso tempo un’opportunità per il personale stesso perché mostra un percorso di crescita interno all’azienda, agendo come leva motivazionale -, racconta Fabio Cardilli, Product Manager HCM di Talentia Software. – Leva che nel periodo post pandemico ha assunto un’importanza addirittura maggiore rispetto a quella retributiva, non più sufficiente ad arginare i fenomeni di turn over che si sono rilevati negli ultimi due anni”.


“La pandemia ha generato una forte spinta nella digitalizzazione dei processi HR. Per i responsabili delle Risorse Umane avere a disposizione strumenti che li supportino e aiutino a seguire il percorso di carriera delle proprie risorse e a programmare determinate azioni sulle persone è fondamentale per mantenere il coinvolgimento dei collaboratori anche in momenti in cui non sono fisicamente in azienda -, spiega Marco Bossi, Group HCM Business Unit Leader and Managing Director Italy di Talentia Software. – Un approccio di questo tipo mostra ai dipendenti come l’azienda sia sensibile al tema delle loro aspettative. L’HR non può prescindere da queste necessità e deve essere in grado di valorizzare al massimo le proprie risorse”.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Grandangolo Communications srl
Responsabile account:
Rosy Auricchio (Account Manager)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere