INTERNET
Comunicato Stampa

YouCo e Lookout insieme per l’ottimizzazione della cloud security  

30/06/22 Lombardia

Sicurezza dei dati fa sempre più rima con cloud e accessi anydevice, anywhere

FotoSe è vero che l’accelerazione digitale in atto ha contribuito ad una rapida transizione verso il cloud, è altrettanto vero che il perimetro da proteggere in termini di identità, asset e dati aziendali è sempre più esteso e distribuito su infrastrutture di tipo ibrido come data center privati, pubblici e servizi SaaS che necessitano di una rinnovata attenzione.

È evidente che per garantire la salvaguardia dei dati si rendano sempre più necessari strumenti di governance & security che sposino sia le esigenze di gestione centralizzata di identità, asset e dati aziendali sia la security ad essi legata.

La sfida operativa sul tavolo delle aziende è dunque sempre più focalizzata sulla necessità di dotarsi di soluzioni tecnologiche, processi aziendali e procedure operative in grado di conciliare la facilità di gestione con le necessità di sicurezza e disponibilità dei dati.

Proprio a questa esigenza intendono rispondere YouCo, Endpoint and Cloud Security Solution Provider italiano con presenza internazionale che ha unito e integrato la propria expertise con quella di Lookout, leader nella fornitura di sicurezza integrata endpoint-to-cloud.

“Siamo partiti con la partnership nel 2015, consci del fatto che non fosse più sufficiente governare i device e le identità aziendali in mobilità tramite MDM/EMM/UEM ma che servisse un layer di security complementare alla gestione centralizzata chiudendo il primo deal italiano nel 2016 in ambito Mobile Endpoint Security e Mobile Threat Defense. In questo senso, Lookout è stato sin da subito il partner ideale che ci ha permesso di completare il nostro portafoglio di offerta in ambito mobility con soluzioni di security innovative. La pluriennale esperienza di YouCo in ambito MDM/EMM/UEM ci ha permesso di integrare Lookout con facilità nei diversi contesti dei clienti indipendentemente dalla piattaforma di gestione adottata (Air Watch, Mobile Iron, EMM Lite). Questa partnership si traduce nella protezione a 360° dell’identità aziendale in mobilità a partire dal Mobile Endpoint Security e Mobile Threat Defense e consente di estendere la superficie di protezione ai servizi sociali e Cloud grazie alla piattaforma CASB” spiega Marco Cavallini, Fondatore e CEO di YouCo.

Soluzioni di security da e verso il cloud (CASB), Secure Web Gateway (SWG) progettati per indirizzare i controlli delle policy, il web filtering, la protezione avanzata dalle minacce e la protezione dei dati di app gestite e non gestite o dei servizi cloud e strumenti in grado di rendere sicuri gli accessi ai dati aziendali nei data Center Privati (ZTNA) si sono imposti via via come necessari per far fronte a minacce informatiche sempre più sofisticate.

I Cloud Access Security Broker (CASB) sono infatti tra i principali candidati a diventare parte integrante delle moderne infrastrutture di sicurezza informatica a livello enterprise. La capacità di controllo capillare degli accessi consente ai Cloud Access Security Broker (CASB) di implementare dei veri e propri sistemi di governance IT nel comparto sicurezza, per assicurare la totale visibilità tra le interazioni che gli utenti effettuano con i servizi in cloud.

"Sono onorata che YouCo, uno dei nostri partner più apprezzati in Europa, riconosca la crescente necessità di offrire soluzioni di security service edge e abbia scelto di collaborare con Lookout alla piattaforma SSE. In qualità di partner d’eccezione per la nostra Mobile Enterprise Security, la collaborazione con YouCo verrà ampliata con la protezione del cloud e dei dati e non vediamo l'ora di lavorare sinergicamente per i prossimi anni” commenta Eva-Maria Elya, Senior Director, Worldwide Channel Sales di Lookout.

“Per un cliente finale, affidarsi a YouCo significa poter usufruire della nostra consolidata esperienza in qualità di system integrator in sinergia alla verticalità offerta da Lookout nella security End-point e in Cloud” commenta infine Cavallini.

Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Sound PR
Responsabile account:
Chiara Dovere (Pr Specialist)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere