SPORT

A Monvalle torna il calcio solidale dedicato a Parent Project Onlus

May 4 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Saranno i bambini e ragazzi di Monvalle che domenica 6 maggio si sfideranno in occasione del "Quinto torneo Duchenne" dedicato a Parent Project Onlus, l’associazione di genitori che combatte contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

L'iniziativa benefica è organizzata dagli stessi giovanissimi giocatori che da cinque anni si impegnano nella realizzazione di questa bellissima giornata di sport e solidarietà.

Durante il Torneo, che avrà inizio alle ore 13 al campo dell’Oratorio di Monvalle, gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori divisi i tre diverse categorie, si sfideranno per testimoniare l’impegno sportivo e il valore della solidarietà. In occasione della partita finale, che avrà inizio alle 18, sarà presente una rappresentanza di giocatori e dirigenti della A.S Varese 1910, che, come ormai da tradizione, partecipano per sostenere la magnifica iniziativa.

Per tutto l’evento, che ha ricevuto il sostegno dalla Pro Loco Monvalle, dell’Associazione Italiana Alpini e di molte Aziende locali, sarà in funzione uno stand gastronomico che contribuirà alla raccolta di fondi devoluta a Parent Project Onlus, per sostenere la ricerca di una cura contro la distrofia di Duchenne e Becker.

La distrofia muscolare di Duchenne e Becker è una grave patologia genetica degenerativa dovuta all’assenza di una proteina detta Distrofina. E’ la forma più grave tra le distrofie muscolari diffusa nei bambini perché si manifesta già intorno ai 2 - 3 anni di vita. La conseguenza clinica è una progressiva diminuzione della forza muscolare con conseguente perdita delle abilità motorie. Nell’età adulta, la degenerazione muscolare determina una grave compromissione del muscolo cardiaco, del diaframma e dei muscoli intercostali fino a rendere necessaria l'assistenza respiratoria. Questa patologia rara, nel 70% dei casi è trasmessa da donne portatrici del gene affetto, il restante 30% non è ereditario ma dovuto ad una nuova mutazione. Per questa malattia rara non esiste una cura ma un trattamento multidisciplinare consente di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.

Parent Project Onlus, l’associazione di genitori fondata nel 1996, riveste un ruolo fondamentale sia nel finanziamento della ricerca scientifica che nell’organizzazione di servizi innovativi mirati a sostenere le persone affette dalla distrofia di Duchenne e Becker e le loro famiglie. Dal 2002, il Centro Ascolto Duchenne (CAD) fornisce gratuitamente un servizio di consulenza del quale possono beneficiare anche gli specialisti interessati all’approfondimento. Il CAD ha sede in Lombardia, Piemonte, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Sardegna, Calabria e Sicilia.

Per maggiori informazioni sulle attività svolte nella Regione, si può contattare il CAD Lombardia che ha sede a Bergamo in Via Borgo Palazzo, 130 (presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo), ai numeri 035 271835 o 388/3727680 o scrivere a cadbergamo@parentproject.it
Maggiori informazioni sulle attività di Parent Project Onlus è possibile richiederle al numero 06 66182811 o visitando il sito www.parentproject.it Per sostenere le attività di Parent Project Onlus con una donazione: c/c postale 94255007 BCC Ag. 19 IBAN IT 38 V 08327 03219 000000005775 intestati a Parent Project Onlus Donazione 5X1000 Firma nel riquadro "Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, ecc." C.F. 05203531008

Ufficio stampa Parent Project Onlus
Stefania Collet - Tel. 06 66.18.28.11 - Cell. 349 5737747
ufficiostampa@parentproject.it
Francesca Bottello - Tel. 06 66.18.28.11
f.bottello@parentproject.it

Link:

Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Stefania Collet
Responsabile ufficio stampa - Parent Project Onlus
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere