AZIENDALI

AB INBEV celebra la Global Smart Drinking Week: l'impegno per un consumo di birra responsabile

September 20 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il gusto del bere, ma in maniera responsabile. Torna così l’impegno di AB InBev - leader mondiale nella produzione di birra – per il consumo intelligente di alcol. In oltre 50 Paesi, più di 164.000 dipendenti sono stati coinvolti nella Global Smart Drinking Week, una settimana di iniziative focalizzate sul come commercializzare e promuovere le proprie birre. Aumentare la consapevolezza sul corretto consumo di alcol è infatti parte della cultura aziendale di AB InBev, che quotidianamente lavora affinché ogni esperienza con la birra sia un’esperienza positiva.

Anche l’Italia si è resa partecipe dell’iniziativa, con tutti i dipendenti protagonisti di un talk a cui ha partecipato in qualità di ospite Andrea Scanzi - la “rockstar del giornalismo italiano”, come si definisce prendendo in prestito una citazione – giornalista più attivo ed influente sui social nel 2021 secondo i dati Shareablee1, nonché appassionato di moto ed amante del buon bere.
Per l’occasione, l’azienda ha ideato un’originale campagna: sono state stampate e distribuite ai dipendenti centinaia di magliette con i loghi dei brand rivisti in tema Smart Drinking. Così, ad esempio, Corona è diventata “Pace Yourself”: un logo 2.0 pensato per essere condiviso anche via social, dando al messaggio un’eco più ampia.
Uno sforzo più che mai necessario a leggere il rapporto della Global Drug Survey2, nel 2020 nel mondo si è ecceduto nel consumo di alcol in media per 21 volte, con un picco di 28 volte per gli uomini under 25. Tuttavia, l’Italia, da questo punto di vista, ha fatto registrare la metà delle incidenze (11.7), dimostrando che la cultura del bere alcolici è tradizionalmente moderata e legata ai riti del pasto o della convivialità.

Un trend che l’azienda vuole ulteriormente ridurre, continuando ad impegnarsi per modificare i comportamenti scorretti legati all’alcol. Perché da sempre AB InBev vuole essere la soluzione, non il problema. Così, attraverso la Global Smart Drinking Week, AB InBev si rivolge non solo ai propri dipendenti - indiscussi protagonisti dell’iniziativa e investiti in prima persona del ruolo di leader del cambiamento – ma anche ai clienti e ai consumatori, entrambi consapevoli dell’impegno valoriale dietro ai brand del Gruppo.

“Promuovere la cultura del bere con moderazione è un nostro impegno quotidiano”, ha dichiarato Arnaud Hanset, Country Director di AB InBev Italia. “Dedichiamo costantemente le nostre giornate alla ricerca delle migliori materie prime, creando prodotti di qualità come le nostre birre premium e superpremium. Ma non potremmo farlo senza avere riguardo delle possibili conseguenze negative legate all’abuso. Proprio perché vogliamo che gustare una nostra birra sia un’esperienza unica, crediamo necessario educare il consumatore ad una corretta assunzione. Con la Global Smart Drinking Week, anche AB InBev Italia fa la propria parte per creare una comunità di appassionati e consumatori estemporanei sempre più informata e protagonista del cambiamento”.

1 Cfr. https://www.sensemakers.it/news/top-15-giornalisti-italiani-piu-attivi-sui-social-luglio-2021
2 Cfr. https://www.globaldrugsurvey.com/wp-content/uploads/2021/01/GDS2020-Executive-Summary.pdf

AB-InBev è la società leader mondiale della birra, quotata in borsa e con sede a Leuven, in Belgio. Il nostro sogno è quello di unire le persone per un mondo migliore. Ci impegniamo a produrre le migliori birre - utilizzando gli ingredienti naturali più pregiati - da gustare in modo responsabile. Dalle nostre radici europee nel birrificio di Den Hoorn a Leuven, in Belgio, siamo ora un produttore geograficamente diversificato, con una presenza bilanciata nei mercati sviluppati e in quelli in via di sviluppo. Abbiamo un portfolio diversificato di oltre 500 brand, che comprende marchi globali come Bud®, Corona® e Stella Artois®; marchi multi-paese come Beck’s®, Castle®, Hoegaarden® e Leffe®; e marchi locali come Aguila®, Antarctica®, Bud Light®, Brahma®, Cass®, Cristal®, Harbin®, Jupiler®, Michelob Ultra®, Modelo Especial®, Quilmes®, Victoria®, Sedrin® and Skol®. Possiamo contare sul talento di circa 164.000 dipendenti, di cui 12.000 solo in Europa. Abbiamo uffici e birrifici in 18 Stati dell'UE, compreso il nostro Global Innovation Centre, che ha sede a Leuven, in Belgio. Seguici su Twitter a @ABInBev_EU

Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere