Utenti registrati: 37524 - Testi pubblicati: 233337
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: VARIE


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Patrizia Centi
Azienda: Cooperativa Agricola Legnaia
Web: http://www.legnaia.it/


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
Allarme siccità: a rischio produzione del mais nell’area del Mugello e di Prato

Pubblicato il 14/08/12 | da Patrizia Centi


Siccità agosto 2012: a rischio il mais nel Mugello. „Caligola e gli altri cicloni africani, cominciano a manifestarsi sulle varie produzioni dei nostri territori. Ora sono le piantagioni di mais del Mugello e di Prato ad essere in emergenza. I coltivatori sono in gravi difficoltà.“ Caldo torrido e siccità mettono in grave difficoltà anche i coltivatori del mais in Toscana, in particolare nel Mugello e nell'area di Prato. Sotto osservazione olivi e vigneti.

La siccità di questa estate mette in grave difficoltà anche i coltivatori del mais in Toscana. In particolare, le zone più colpite sono quelle del Mugello e di Prato. “I nostri soci – ha sottolineato Simone Tofani, responsabile tecnico della Cooperativa Agricola di Legnaia – hanno evidenziato enormi problematiche per la raccolta, e quindi per la produzione: il mais non sta crescendo secondo i proprio ritmi, ad oggi non sta facendo la spiga e quindi mancherà il raccolto. In quelle zone viene adottato il metodo del mais a coltura asciutta, ovvero l’irrigazione avviene solo tramite la pioggia. Quindi è più che comprensibile l’allarme lanciato dai nostri soci del settore. Per questo condividiamo il progetto del governatore Rossi, di creare una cabina di regia per fronteggiare il problema idrico anche nel settore dell’agricoltura, adottando la politica degli invasi. Ormai dobbiamo fare i conti con una stagione estiva con alte temperature e una quasi assenza di pioggia”.
Nel frattempo, ad essere sotto osservazione sono anche gli ulivi e in particolare i vigneti, in attesa della prossima raccolta che, ogni anno viene sempre più anticipata, a causa delle alte temperature estive.


Autore della pubblicazione:
Patrizia Centi
Addetto stampa
Cooperativa Agricola Legnaia
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (VARIE)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 176751




RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas