AZIENDALI

Andy Varallo è il nuovo Presidente di Dolomiti Superski

July 30 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Selva Gardena – Nella sua riunione odierna, l’Assemblea Generale del Comprensorio sciistico delle Dolomiti, della quale fanno parte i Presidenti dei Consorzi Impianti a fune delle 12 Valli delle Dolomiti, ha eletto il nuovo Consiglio d’Amministrazione e il nuovo Presidente: Andy Varallo, Presidente del Consorzio Impianti a fune dell’Alta Badia e dal 2008 Vicepresidente di Dolomiti Superski, succede a Sandro Lazzari, impiantista della prima ora, pioniere del turismo invernale in Val Gardena e Presidente di Dolomiti Superski dal 2008-2020. Il nuovo direttivo rimarrà in carica per tre anni.

Il passaggio del testimone alla guida della Federconsorzi Dolomiti Superski, avvenuto oggi nel corso dell’Assemblea Generale a Selva Gardena, ha valenza epocale per quello che è ritenuto uno dei comprensori sciistici più importanti al mondo. A 46 anni dalla fondazione nel 1974, uno dei suoi ideatori, fondatori e organizzatori, Sandro Lazzari, classe 1940, milanese di nascita, gardenese d’adozione, già Presidente dell’ANEF nazionale e dell’OITAF (Organizzazione internazionale degli esercenti funiviari) e Presidente di Dolomiti Superski per 12 anni, lascia l’incarico ad Andy Varallo, giovane impiantista e manager dell’Alta Badia, da quattro trienni al fianco di Lazzari come Vicepresidente. L’Assemblea Generale di Dolomiti Superski ha eletto Varallo, 40 anni, all’unanimità, affiancandogli come nuovo Vicepresidente Zeno Kastlunger, 49 anni, impiantista e tecnico dell’area di Plan de Corones. Rinnovato anche per 3/5 il CDA, organo esecutivo di Dolomiti Superski.

“Sandro Lazzari è stato il mio maestro di vita, non solo in seno a Dolomiti Superski, ma in vari aspetti del mondo lavorativo. Con onore, assumo questa importante responsabilità ed insieme al Vicepresidente, Zeno Kastlunger, traghetteremo il nostro comprensorio sciistico verso nuove sfide di mercato, caratterizzate da innovazioni tecnologiche e nel rispetto di un equilibrio consortile che lega tutte e 12 Valli di Dolomiti Superski”, questo il commento a caldo di Andy Varallo, neoeletto Presidente di Dolomiti Superski, cresciuto a fianco del nonno materno, Erich Kostner, pioniere del turismo di Corvara in Alta Badia, che assieme a Gianni Marzola e altri imprenditori funiviari fu tra gli ideatori e fondatori di Dolomiti Superski nel 1974. Dal 2008, Andy Varallo ha lavorato fianco a fianco con Sandro Lazzari al vertice di Dolomiti Superski, del quale ora prende in mano le redini come pesante eredità.

“Nel lasciare la presidenza di Dolomiti Superski, il pensiero ripercorre tutta la vita di questa organizzazione, che ha coinciso con buona parte della mia. Ma serena tranquillità mi dà la certezza di lasciare il Dolomiti Superski in buone mani. Con Andy Varallo, che mi ha affiancato come Vicepresidente, abbiamo svolto i nostri quattro mandati in piena collaborazione uniti da amicizia, da entusiasmo e da passione per il nostro mestiere. Mostrerà certamente le sue capacità e all’organizzazione non lascerà mancare niente”, così il presidente uscente Sandro Lazzari, descrive il momento di passare il testimone al suo successore, precisando di rimanere attivo come impiantista in Val Gardena e di voler comunque seguire con interesse gli sviluppi del settore.

In vista del 50° anniversario della fondazione e anche oltre, il nuovo direttivo di Dolomiti Superski si vedrà confrontato con sfide di prim’ordine, come l’evoluzione tecnologica da implementare nell’attività turistica, sia invernale che estiva, lo sviluppo del prodotto estivo dai grandi potenziali, la continuità strategica con risvolti importanti su tutta la filiera turistica delle Dolomiti, le problematiche legate al clima e alla sostenibilità e non da ultimo ai grandi eventi sportivi di caratura mondiale, come i Campionati del Mondo di sci 2021 e i Giochi Olimpici Invernali 2026, entrambi in programma a Cortina d’Ampezzo.

Al termine dell’Assemblea odierna, il Neopresidente Andy Varallo ha consegnato al suo predecessore, Sandro Lazzari, un’onorificenza quale segno di ringraziamento per i decenni di dedizione alla “causa” comune delle 12 valli dolomitiche e per i 12 anni alla guida della Federconsorzi Dolomiti Superski come Presidente.
Al nuovo Presidente, al suo Vicepresidente e al Consiglio d’Amministrazione vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte dell’intero mondo turistico delle 12 valli delle Dolomiti e al Presidente uscente i più sentiti ringraziamenti per l’eccellente lavoro svolto in seno al suo incarico.

Presidente
Andy Varallo – classe 1980, originario di La Villa in Badia BZ, laureato in Economia aziendale, dal 2007 membro del Consiglio direttivo ANEF nazionale, dal 2012 Vicepresidente di Dolomiti Superski, dal 2017 Presidente dello Skicarosello Corvara, dal 2017 Presidente Consorzio impianti a fune Alta Badia e dal 2018 Presidente del comitato di Coppa del Mondo di sci Alta Badia.

Vicepresidente
Zeno Kastlunger – classe 1971, originario di San Vigilio di Marebbe BZ, laureato in Ingegneria elettrotecnica, dal 2000-2009 Presidente di Funivie San Vigilio Spa, dal 2009 Vicepresidente di Funivie San Vigilio Spa, dal 2008 Vicepresidente Skirama Plan de Corones e membro del Collegio dei revisori di Dolomiti Superski.
Federconsorzi Dolomiti Superski
è la Federazione dei Consorzi impianti a fune delle 12 valli delle Dolomiti: Cortina d’Ampezzo, Plan de Corones, Alta Badia, Val Gardena/Alpe di Siusi, Val di Fassa/Carezza, Arabba/Marmolada, 3 Cime Dolomiti, Val di Fiemme/Obereggen, San Martino di Castrozza/Passo Rolle, Rio Pusteria-Bressanone, Alpe Lusia/San Pellegrino, Civetta. Fondato nel 1974, oggi Dolomiti Superski conta 450 impianti di risalita con 1.200 km di piste su tutto il territorio dolomitico. Ogni inverno ospita oltre 3 milioni di sciatori provenienti da tutto il mondo.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere