MUSICA

ArtemisiA, in uscita il nuovo album Rito Apotropaico

December 27 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

A tre anni di distanza dal grande successo di Stati Alterati di Coscienza, tornano sul mercato discografico gli ArtemisiA, nota rock band italiana che ha deciso di puntare sull'ambiziosa Onde Roar Records di Alessio Ligorio per dare alle stampe il proprio quarto album in studio.

A tre anni di distanza dal grande successo di Stati Alterati di Coscienza, tornano sul mercato discografico gli ArtemisiA, nota rock band italiana che ha deciso di puntare sull'ambiziosa Onde Roar Records di Alessio Ligorio per dare alle stampe il proprio quarto album in studio. Il nome della nuova creatura di Vito Flebus è compagni si preannuncia particolarmente interessante ed intricato. Rito Apotropaico, questo il titolo dell'album. E' un disco diverso quanto innovativo rispetto al passato, ma sempre coerente con il classico marchio ormai indelebile degli ArtemisiA. Apotropaico: termine riferito a oggetto, atto, animale o formula che allontana o annulla un’influenza maligna (Treccani). Attraverso questo significato, nasce appunto Rito Apotropaico, una sorta di viaggio attraverso le otto tracce presenti in questo nuovo lavoro in studio. Non si tratta propriamente di un concept, bensì di un percorso attraverso le tematiche storicamente care al gruppo, quali il mistero, le leggende, l’aldilà, l’animo umano nella sue varie sfumature, le paure e il credo. Musicalmente parlando la scelta di un sound più cupo e potente è frutto di una costante crescita e volontà di cambiamento, ma come precedentemente anticipato, con la voglia di restare fedeli a sé stessi, al marchio ArtemisiA. Rito Apotropaico uscirà quindi su etichetta Onde Roar Records il prossimo 3 febbraio 2017, con distribuzione fisica Audioglobe e distribuzione digitale Believe. L'ufficio stampa e la promozione saranno a cura del Mazzarella Press Office.



Licenza di distribuzione:
Maurizio Mazzarella
General Manager - Mazzarella Press Office
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere