ARTE E CULTURA

Con Junior Achievement la cultura d’impresa entra in classe

October 1 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Presentata in regione l’edizione 2014/15 del programma di educazione imprenditoriale dedicato agli studenti delle superiori, che può essere inserito nei progetti di alternanza scuola-lavoro.

Accrescere la competitività del territorio investendo sui giovani, sviluppandone dall’età scolare alcune competenze tipiche del mondo dell’imprenditoria. Questo è l’obiettivo del programma “Impresa in Azione” proposto in tutto il Paese dall’associazione no profit Junior Achievement (JA) Italia, commentato dall’assessore regionale all’Istruzione, Loredana Panariti.
“Un aiuto concreto ai giovani, per aiutarli a sviluppare un’idea di impresa, a sperimentare modelli organizzativi e di gestione imprenditoriale, accompagnandoli anche nell’avvicinamento al mondo del lavoro, facilitandoli nello sviluppo di competenze trasversali e nella transizione tra il sistema della scuola e quello dell’occupazione”.
A livello locale l’edizione 2014/15 è stata presentata nei giorni scorsi dal presidente di Friuli Innovazione, Guido Nassimbeni, e dal direttore generale di JA Italia, Miriam Cresta, che ha sottolineato come sia provato – grazie ai dati di paesi come Svezia, Gran Bretagna, Stati Uniti e altri - che l’inclusione dell’educazione imprenditoriale nelle attività curricolari porta ad un aumento dell’imprenditorialità e dell’occupabilità a 360° dei giovani.
“Impresa in Azione” si inserisce nelle previsioni del ‘Piano degli interventi per lo sviluppo dell’offerta formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie per il Friuli Venezia Giulia per l’anno 2014/2015’, può essere inserito nei progetti di alternanza scuola-lavoro e rappresenta un valido strumento di diversificazione delle competenze insegnate ai ragazzi.
Anche quest’anno viene supportato dall’incubatore di impresa certificato Techno Seed di Friuli Innovazione, che organizza sul territorio i training per i docenti (quello per l’a.s. 2014/15 è previsto il prossimo 15 ottobre) e collabora con i mentori volontari del Rotary Club Udine Nord e del gruppo giovani di Confindustria Udine, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.
Dal 2012, anno in cui il programma ha coinvolto per la prima volta alcune scuole del Fvg, 15 classi e circa 300 studenti hanno partecipato al percorso formativo in cui i ragazzi, divisi in gruppi e supportati dai loro insegnanti e dai mentori, si sono cimentati nella creazione e gestione di una vera e propria impresa, realizzando un prodotto o un servizio innovativo e sperimentando i ruoli e le responsabilità di un’azienda reale.
La filosofia di questa iniziativa didattica, sostenuta dal Miur, dal Mise e dalla Commissione Europea che vede coinvolte le terze, quarte e quinte degli istituti scolastici superiori in un percorso motivante - grazie a una sfida tra classi – è fondata sul principio del learn-by-doing, “apprendere facendo”.
Per maggiori informazioni su “Impresa in Azione”: elena.piccinato@friulinnovazione.it, 0432 629929

Licenza di distribuzione:
Francesca Pozzar
Responsabile Comunicazione e Marketing - Friuli Innovazione
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere