ARTE E CULTURA

Cristalplant e Kristalia insieme per il Cristalplant Design Contest 2019

November 28 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Al via il concorso internazionale che ha scoperto giovani creativi che oggi spiccano nel panorama del design. Progettisti e designer sono chiamati a ideare un accessorio di arredamento dedicato alla zona entrata. Il progetto vincitore verrà prototipato, presentato durante la Milano Design Week 2019 e inserito nella collezione dell’azienda d’arredo

Sono aperte le iscrizioni per il Cristalplant Design Contest che quest’anno vede la collaborazione di Cristalplant, azienda trevigiana che ha brevettato l’omonimo e innovativo materiale dall’inconfondibile effetto soft touch, e Kristalia, marchio italiano riconosciuto universalmente come punto di riferimento nel settore dell’arredamento di design.

Il concorso internazionale coinvolge giovani designer e progettisti: i nati dopo il primo gennaio 1983, che sono chiamati a ideare un accessorio dedicato all’area ingresso, ovvero un elemento d’arredo da pavimento o da muro per la realizzazione del quale il materiale Cristalplant dovrà essere il protagonista.

Per sua natura, la soglia rappresenta uno elemento di passaggio, di comunicazione tra due luoghi e, ancor più, la soglia di casa è il confine tra il contesto pubblico e quello privato, lo spazio intermedio del benvenuto e dell’arrivederci.
Nelle case contemporanee, le nuove tendenze dell’abitare vedono via via scomparire i vani destinati all’ingresso: ecco quindi che complementi come attaccapanni, cappelliere, consolle, mensole, portaombrelli, tavolini, specchi da parete, mobili svuota tasche e appendini devono rispondere alla medesima funzione, inserendosi con armonia nel living e dialogare con lo stile d’arredo in modo armonioso.

Personalità ed eleganza, in stile Kristalia, sono le parole d’ordine. Così i giovani designer dovranno creare componenti di arredo che esprimono una creatività libera ma codificata in un design preciso e definito, come le sonorità jazz, che dal 1994 ispirano le creazioni Kristalia.
Risulteranno vincenti le proposte presentate entro il 29 febbraio 2019 la cui forza creativa emergerà per design e capacità di interpretare la purezza estetica del materiale, composto per l’80 per cento di minerali pregiati e per il 20 per cento da polimeri.

Cristalplant infatti presenta una superficie assolutamente priva di porosità, che al tatto evoca una morbida carezza. È un materiale che si presta a infinite applicazioni e interpretazioni, capace di esaltare ogni progetto, assecondando qualsiasi forma, curva o angolare, perfettamente piana o sfaccettata.

I progetti in gara saranno valutati da una prestigiosa giuria composta dalle più autorevoli voci nel panorama del design, dell’architettura e dell’editoria.
Come ogni anno, per il progetto vincitore è già segnato un destino di successo. Esso infatti verrà prototipato e presentato ufficialmente in occasione della Milano Design Week 2019, l’appuntamento annuale più autorevole per il mondo del design. Inoltre, entrerà a far parte della collezione Kristalia.

Sempre realizzato in collaborazione con i principali marchi del design made in Italy, il concorso coinvolge ogni anno oltre 500 giovani di tutto il mondo e ha contribuito alla crescita professionale di giovani talenti che oggi spiccano nella scena del design internazionale, da Mario Ferrarini a Victor Vasilev, da Lucidi e Pevere a Kensaku Oshiro.

La partecipazione a Cristalplant Design Contest è gratuita e l’iscrizione è possibile dal primo fino al 28 febbraio 2019 al sito cristalplant.it in cui è anche disponibile il bando di partecipazione.
_______________________________
Chi è Cristalplant
Giovane e dinamica, la realtà trevigiana opera con uno sguardo attento e sempre rivolto all’innovazione. Non a caso punta molto sui creativi e sulle loro potenzialità attraverso il noto contest. Nata come spin-off della Nicos International negli anni ‘90, Cristalplant opera secondo una filosofia precisa, rispondere alle necessità di designer e architetti delle aziende clienti, per arrivare, non in ultimo, alla soddisfazione dell’utente finale, al quale vengono anche forniti servizi aggiuntivi e assistenza.
www.cristalplant.it
_______________________________
Chi è Kristalia
Matisse, che la sapeva lunga di vita, gioia e bellezza, ha detto una volta “il jazz è ritmo e significato”. Il design, potremmo dire oggi, è quel significato a cui è stato dato un ritmo. Una sedia è una sedia, ma una sedia di design suona una musica diversa. Perciò la storia di Kristalia comincia sempre da questa nota: il jazz. Significato che è: innovazione, funzionalità, artigianato, made in italy, sostenibilità, trasparenza.
Ritmo che è: design. Quella cosa che, come il jazz, se provi a spiegarla, non la capirai mai.

Kristalia nasce nel 1994 per volontà di un gruppo giovane di friulani appassionati di jazz, che fanno la cosa più intelligente ma anche più facile e immediata che si può fare: guardano intorno a sé, in quel nord est dove sorgerà l’azienda, scoprono settori completamente nuovi per il design, ma in cui si esprimono eccellenze del posto: gli scarponi da montagna, la produzione di componenti automobilistiche, l’abbigliamento e la maglieria. E in questi luoghi decidono di imprimere un ritmo nuovo, che incontri l’innovazione del design.

In pochi anni Kristalia diventa un riferimento dentro e fuori dall’Italia: negli anni Duemila fa la storia dei tavoli allungabili; negli anni Dieci è una delle aziende di design alla quale i designer guardano con più interesse e da alcuni anni si è aperta al mondo del contract.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere