ECONOMIA e FINANZA

Cura Italia, incentivi al via

April 7 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Decreto Cura Italia, incentivi per la produzione di dispositivi medici e di protezione individuale in partenza.

Il Decreto Cura Italia ha stanziato 50 milioni di euro a favore delle aziende intenzionate a convertire o ampliare la propria attività al fine di produrre dispositivi medici quali ventilatori, mascherine, occhiali, camici e tute di sicurezza. La produzione sarà, ovviamente, finalizzata a contrastare l’emergenza COVID-19.
Gli incentivi rientrano nel regime degli aiuti di Stato e sono stati approvati dalla Commissione UE.
La gestione della dotazione economica è demandata ad Invitalia, soggetto attuatore per conto del Commissario Straordinario per l’Emergenza. Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà il 26 marzo e assicura un iter di valutazione entro 5 giorni.

Il Decreto Cura Italia, dunque, consente l’accesso agli incentivi per la produzione di dispositivi medici alle imprese di tutte le dimensioni. Gli investimenti necessari alla riconversione devono essere compresi tra 200mila e 2 milioni di euro. L’agevolazione prevede un prestito a tasso zero fino al 75% dell’importo investito.

Conversione in contributi a fondo perduto

I prestiti possono essere convertiti in contributi a fondo perduto in base ai tempi di entrata in produzione:
- fondo perduto al 100% se si conclude l’investimento in 15 giorni;
- 50% se si conclude in 30 giorni;
- 25% se si conclude in 60 giorni.

La misura prevede, inoltre, un anticipo immediato del 60% delle agevolazioni concesse senza garanzie, non appena approvato il progetto. Sono agevolabili anche le spese sostenute nel periodo tra l’entrata in vigore del decreto Cura Italia e la presentazione della domanda di accesso agli incentivi.

Il Decreto Cura Italia ha introdotto ulteriori incentivi per le imprese, volti a contenere gli effetti dell’emergenza Covid-19. Tra questi, un credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e la sospensione di rate e canoni leasing di finanziamenti (ad es. Nuova Sabatini).



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Cesira Guida
Marketing & Comunicazione - Gruppo Del Barba Consulting
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere