EDITORIA

Edizioni Leucotea annuncia l’uscita del nuovo libro di Paola Caravona “Il bambino che guardava il treno”

April 10 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Gabriele, il bambino indaco, ci insegna a vivere, qualunque sia la nostra di “diversità”, comunque e nonostante tutto.

Gabriele è un bambino indaco dotato di particolari sensibilità e con un’indole difficile che la madre fa fatica ad accettare, solo il padre sembra capirlo.
Il suo destino corre allora sui binari del treno che giunge ogni giorno a Peschici, che il ragazzo vede arrivare dalla sommità di una collinetta – dove, ogni volta, gli pare che un vento sempre nuovo gli rad-drizzi la vita e i pensieri.
Sarà il breve ma intenso incontro con la ragazza del circo ad aprire i suoi occhi sul futuro.
Questo romanzo tratta il tema della diversità, reale o percepita, dell’individuo che si fa largo nel mondo portando la propria magica unicità, qualunque natura essa abbia, a qualunque costo, mai perdendo la bellezza di raccontarsi e di sognare un avvenire migliore.


Paola Caravona, bergamasca, classe ‘73, è impiegata comunale part-time, mamma, operatrice del benessere - Master Reiki e conduttrice di gruppi per l’approccio alla disciplina Bioenergetica.
Il suo percorso di vita e di crescita artistico-letteraria, nasce in modo quasi impercettibile e sotterraneo tra le righe dei primi tre brevi romanzi: Il cerchio rosso (Leucotea 2016), Il cerchio bianco (Leucotea 2016) e Il cerchio blu (Leucotea 2018).
Il bambino che guardava il treno è il suo primo romanzo con un protagonista maschile.



Licenza di distribuzione:
Matteo Moraglia
Responsabile pubblicazioni - Edizioni Leucotea srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere