EDITORIA

Foravìa - Dario Voltolini

September 10 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

recensione

Voto: 7,5




Di cosa parla?

Foravìa è un termine del dialetto piemontese per indicare una deviazione, un fuori mano.. Il libro è quindi composto da tre racconti dove il narratore racconta tre episodi dove avviene una situazione di deviazione rispetto ai programmi o alla routine. Per cui nel primo il protagonista sbaglia strada e si perde nel colline del torinese. Il secondo è un racconto della breve amicizia con un ragno. Nel terzo l'incontro con una ragazza che sta male e avrebbe bisogno di essere portata all'ospedale.


Commento

Come detto foravìa è la deviazione che uno fa durante un viaggio o una gita fuori città. Una deviazione dovuta ad un imprevisto. La piacevolezza dell'imprevisto che ti porta lontano. In un luogo forse della mente dove scompaiono i punti di riferimento e rimane l'uomo, da solo, nel mondo. Non è necessario andare su un'isola deserta è sufficiente andare fuori città.
Così tre situazioni semplici, come una gita fuori città o la scoperta di un insetto in casa o il tragitto fino all'ospedale diventano delle autentiche avventure. Dei racconti strutturati.
Ma l'autore non racconta solo l'esperienza della deviazione. La deviazione è anche nello stile narrativo. L'autore costantemente devia rispetto all'impianto originale del racconto. Ogni situazione da adito a ricordi, a pensieri, a citazioni, a introspezioni del protagonista. E così l'autore apre e chiude in continuazione parentesi che arricchiscono il racconto.
Il tutto condito con uno stile narrativo dolce, leggero come un foglio che svolazza spinto dal vento.
Io amo molto i libri che aprono e chiudono finestre. I racconti dei viaggi. Un po' perchè sono un po' il riflesso di ciò che accade nella nostra mente. Ho amato moltissimo Cosmopolis di Don DeLillo ad esempio. Ma è davvero molto difficile rendere fluido e interessante una struttura del genere. C'è sempre il rischio di incartare la narrazione e renderla noiosa. La bravura, eccezionale, dell'autore è invece proprio quella di avere reso fluida, piacevole ed entusiasmante la lettura di tutto libro.


Ci faresti un film?

Forse. Ma credo che questo libro regali un'esperienza grandiosa attraverso la lettura.


Citazione:

...ma l'autostrada ha il fascino della libertà coatta...


Giudizio finale:

TRAMA: 7
STILE NARRATIVO: 10
SUSPENCE: 7
EFFETTO SORPRESA: 7
PERSONAGGI: 7
DIALOGHI: 8

Media: 7,5



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Simone Bolassa
Responsabile pubblicazioni - SIMONE BOLASSA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere