MUSICA

Giulia Fly in radio dal 17 Gennaio con il singolo “L’amore che”, già disponibile in tutti i digital store

January 13 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il primo in italiano per la cantautrice caucasica.

Una canzone che parla di un amore di lunga data, ma che ha lasciato cicatrici sulla sua anima.
“In questa storia c’è una donna che non aveva lo spirito e il coraggio di andarsene, di lasciare una relazione che non aveva futuro; e c’è un uomo che possedeva un potere quasi magico di attrazione, mentre era un mostro a livello morale, che poco a poco la distruggeva dentro. La canzone è dedicata a tutte le donne che sono state sottoposte a violenza psicologica o fisica da parte degli uomini. Qualche anno fa, mi sono innamorata dell'Italia e così ho deciso che questa ballata piena di passione dovesse essere cantata in questa lingua meravigliosa”.
Giulia sta attualmente lavorando al suo nuovo album ed i primi brani di questo lavoro sono stati prodotti da un famoso produttore svizzero, presso gli Suisse Power Place Studios. Le ultime canzoni sono scritte e composte totalmente da lei, raffinando il suo proprio stile e trasponendo le sue emozioni e i suoi pensieri in un modo davvero originale.

Biografia
La potente voce di Giulia Fly rivela fin dalle prime note la profondità delle emozioni che lei trasmette con la sua musica. La cantante che arriva dal Caucaso, con origini russe, accompagna gli ascoltatori in un viaggio attraverso una terra piena di segreti e curiosità. I suoi beat, raffinati e allo stesso tempo moderni, sono trasportati dalla lingua inglese in un miscuglio di culture e contrasti. A chi ascolta Giulia Fly viene inevitabilmente la pelle d’oca e percepisce nel battito del cuore di questa artista, i cuori pulsanti delle diverse culture. Giulia canta l’amore, i sogni, le esperienze e le cicatrici della sua anima. Gli strumenti etnici che ritroviamo nella sua musica ci raccontano quanto lei sia vicina alle culture orientali e quanto significative siano per lei. Giulia Fly è nata nel 1985 nella parte meridionale della Russia, nel Caucaso, che è una delle più grandi regioni montuose del mondo, con vette che superano i 5.000 metri di altitudine. Come il Caucaso, le sue donne sono conosciute per la loro forza, libertà e bellezza. Il loro amore e la passione per la musica hanno condotto Giulia a Rostov-on-Don, una metropoli di milioni di abitanti, nella parte europea della Russia. È proprio lì che la cantante ha cominciato a dilettare il pubblico con il suo carisma. Nel 2009 Giulia si è trasferita in Svizzera e ha preso lezioni dal cantante Jeffrey Byers e dalla soprano Leila Elmer, che l’hanno resa cosciente delle sfumature del canto e dell’incredibile energia della sua voce. “Racconto una storia fatta di emozioni in ogni canzone che canto. È la mia propria storia ed è la storia dell’ascoltatore.” - dice la cantante, descrivendo il fascino del suo carisma e delle emozioni che trasmette. Da qualche tempo Giulia Fly sta conquistando la scena culturale di Zurigo. Molti la conoscono per le sue performance nel tradizionale club Adagio, dove ha tenuto concerti da solista, accompagnata da vari artisti, tra cui il pianista, compositore e arrangiatore Bela Balint. Giulia prova anche a cimentarsi in nuove avventure. Ha avuto il suo debutto d’attrice a Zurigo nel 2015, nello spettacolo di Oleg Lips “Back in the USSR”, sul palco del cultural market. La cantante vive con suo marito e i suoi due figli ad Einsiedeln, dove è già conosciuta dal pubblico. Ha preso parte ad eventi culturali locali e si è anche esibita in concerti da solista.





Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Giovanni Germanelli
Responsabile pubblicazioni - GIOVANNI GERMANELLI
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere