ARTE E CULTURA

GIUSEPPE TAIBI - LA STREET ART? Sta accadendo ciò che era prevedibile.

December 10 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

PER DECENNI è stato un movimento artistico o corrente, snobbato e poco considerato da Musei, galleristi e critici d’arte, proprio per la filosofia degli adepti che avevano come obiettivo l’eliminazione di questi passaggi obbligati. Oggi la tendenza è completamente cambiata, sono in atto iniziative per catalogare la corrente, attraverso celebrazioni degli artisti del genere più rappresentativi, praticamente il tentativo ormai evidente di commercializzazione, ovvero l’antitesi della filosofia del movimento stesso.

ERA PREVEDIBILE che dopo trent’anni la corrente artistica della STREET ART (KEITH HARING fu uno dei pionieri negli anni 80, oggi il più famoso è sicuramente il misterioso BANKSY), alla fine avrebbe provocato l’interesse del Gotha del mondo dell’arte. La filosofia e la metodologia del movimento hanno cambiato drasticamente il modo di intendere l’arte, non è più l’individuo che va nelle Gallerie o nei Musei, ma è l’arte che si fa trovare. Sui muri, sulle grandi Piazze delle grandi città, sulle pareti dei palazzi e dei grattacieli, ci si trova di fronte a gigantesche figure o paesaggi magistralmente eseguiti con tecniche e attrezzature da costruttori e cineasti. Opere che naturalmente tendono a perdersi e deteriorarsi senza la giusta manutenzione e conservazione. In alcuni Musei Europei stanno già celebrando gli ARTISTI DI STRADA più rappresentativi, un paradosso che contraddice la filosofia di cui parlavamo all’inizio, involontariamente o volutamente, la grande rivoluzione di pensiero potrebbe essere messa in seria discussione. Con la STREET ART il popolo siede in prima fila, senza pagare il biglietto d’ingresso, ma probabilmente il fenomeno è stato negli ultimi anni molto amplificato dall’avvento di INTERNET e dei SOCIAL, ed il mondo si sta assuefacendosi anche a questo modo di fare arte.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere