AZIENDALI

I siti produttivi Arçelik A.Ş. - proprietaria dei brand Beko e Grundig – diventano a emissioni zero. Un altro importante passo nella lotta al climate change.

September 25 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’azienda Arçelik A.Ş. compie un altro passo importante nella lotta al climate change. In conformità con la specifica inglese PAS 2060, che detta una serie di misure e requisiti che si devono rispettare per dimostrare la neutralità carbonica, Arçelik A.Ş. nel 2019 e 2020 è diventata a zero emissioni nei suoi impianti di produzione. La riduzione di carbonio ottenuta ha inoltre permesso di non doverne acquistare in compensazione, come prima avveniva.

In Italia Beko e Grundig sono due dei Brand di proprietà di Arçelik A.Ş., azienda produttrice di elettrodomestici controllata dalla Koç Holding, multinazionale proprietaria di 12 marchi internazionali. Il Gruppo è presente oggi nel mondo in più di 145 paesi.
Arçelik A.Ş. continua il percorso verso la sostenibilità globale con lo scopo di affrontare la crisi climatica in corso e mantenere gli impianti di produzione a emissioni zero. L’Azienda crede sempre di più nella propria vision, che vede nel claim ‘Respecting the World, Respected Worldwide’ la sua espressione. Il piano di Arçelik A.Ş. è oggi quello di effettuare un ulteriore investimento di $ 50 milioni in energie rinnovabili, puntando sempre di più all’efficienza energetica, così da salvaguardare il futuro del nostro pianeta nei prossimi anni. Ma già oggi può dire di essere a tutti gli effetti un’azienda a zero emissioni, in grado di sviluppare prodotti rispettosi del clima e in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile richiesti dalle Nazioni Unite per il 2030.

"Nell'ambito del ‘Carbon Financing Project for Energy Efficient Refrigerators’ in Turchia, abbiamo ottenuto una riduzione di 305.407 tonnellate di emissioni di CO2 tra il 2013 e il 2018. Questo risultato è stato possibile introducendo frigoriferi innovativi e ad alto livello di efficienza energetica, passando da un sistema di produzione tradizionale a una nuova tecnologia che ha reso i nostri impianti su scala globale a emissioni zero negli anni fiscali 2019 e 2020. Per noi la sostenibilità è da sempre un must per il futuro dell'umanità, come anche un modello di business - afferma Hakan Bulgurlu, CEO di Arçelik.


Arçelik A.Ş.: Con oltre 30.000 dipendenti in tutto il mondo, 12 marchi (Arçelik, Beko, Grundig, Blomberg, ElektraBregenz, Arctic, Leisure, Flavel, Defy, Altus, Dawlance, Voltas Beko), uffici in 34 paesi e 23 stabilimenti di produzione in 9 paesi, offre prodotti e servizi in quasi 150 paesi. È attualmente la seconda azienda di elettrodomestici in Europa per quota di mercato a quantità con un fatturato consolidato di 5 miliardi di euro nel 2019. Il 70% dei suoi profitti proviene dai mercati internazionali. Arçelik è leader nel settore Ricerca&Sviluppo in Turchia e possiede ad oggi più di 3.000 domande di brevetto internazionale, grazie all’impegno di 1.600 ricercatori in 15 centri R&S e Design in Turchia e altri uffici R&S in cinque Paesi. www.arcelikglobal.com


Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere