ECONOMIA e FINANZA

I soci di Banca San Biagio approvano l'adesione a Cassa Centrale Banca

November 28 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'assemblea straordinaria della banca di Fossalta di Portogruaro (Venezia), riunitasi sabato pomeriggio 24 novembre in Fiera a Pordenone, ha votato l'ingresso nel gruppo bancario cooperativo con sede a Trento.

Sabato pomeriggio 24 novembre l'assemblea straordinaria dei soci di Banca San Biagio ha votato l'adesione definitiva a Cassa Centrale Banca di Trento, il gruppo bancario cooperativo il cui avvio è stabilito a gennaio 2019. I lavori assembleari hanno dedicato prima ampio spazio alla spiegazione della Riforma del Credito Cooperativo, poi alla discussione e al confronto con i soci. Al termine, la votazione è passata quasi all'unanimità, con un unico voto contrario e nessun astenuto.

“Il voto assembleare di oggi – ha commentato il presidente di Banca San Biagio, Luca De Luca – è molto importante, poiché sancisce una scelta da noi attentamente ponderata di aderire al gruppo Cassa Centrale Banca, con la quale abbiamo iniziato già a collaborare su progetti specifici, in modo da arrivare preparati al primo gennaio 2019, scadenza stabilita dalla Riforma del Credito Cooperativo. Si tratta di una riforma sostanziale, che modifica alcune regole organizzative, ma non muta la nostra natura di banca locale e di prossimità. Ai nostri soci abbiamo ribadito che Banca San Biagio continuerà a rimanere vicina alla sua base sociale, alla sua clientela e al territorio del Veneto Orientale”.

In particolare, l'assemblea straordinaria di Banca San Biagio ha approvato le modifiche statutarie necessarie per la partenza del gruppo bancario cooperativo di Cassa Centrale Banca, all'ottavo posto in Italia per dimensione.

Con l’avvio del nuovo gruppo le BCC aderenti al progetto, una novantina in tutta Italia, otterranno un rafforzamento patrimoniale, la possibilità di accompagnare la clientela con un maggiore gamma di prodotti e servizi e l’accesso ai mercati domestici ed internazionali.
Banca San Biagio rimarrà banca del territorio, vicina ai soci e clienti, continuando la sua azione di sostegno alla crescita del territorio locale.
L'autonomia concessa sarà tanto più ampia quanto più la BCC saprà essere virtuosa e manterrà un adeguato controllo dei rischi assunti.

Al 31 dicembre 2017 Banca San Biagio aveva un base sociale di quasi 10mila soci, un patrimonio netto di 94 milioni di euro, dispone di 17 filiali nel territorio (distribuite nelle province di Venezia, Treviso, Udine) e di una struttura con 135 collaboratori.





Licenza di distribuzione:
Federica Florian
Responsabile pubblicazioni - Federica Florian
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere