SPORT

Ifsc Climbing Youth World Championships. Un mese al prestigioso evento Arcense.

July 29 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Campionati Mondiali giovanili di arrampicata sportiva ad Arco Circa 1500 giovanissimi lotteranno per la vittoria dal 22 al 31 agosto Concluso il raduno degli azzurri speed, lead e boulder al Climbing Stadium Medaglie Speed in Coppa Europa Giovanile per Colli, Mabboni, Vasi, Dalla Brida e Zappini

Manca solamente un mese ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva che si terranno ad Arco, in Trentino, dal 22 al 31 agosto nelle discipline lead, speed e boulder. Gli IFSC Climbing Youth World Championships ruberanno dunque la scena, riportando ad Arco i titoli giovanili dopo il successo della manifestazione nel 2015. Circa 1500 giovani climbers si daranno battaglia in un evento che si prospetta partecipatissimo e che dal 1992 viene proposto dall’International Federation of Sport Climbing.
Numerosi i titoli da assegnare per le categorie Under 16, Under 18 ed Under 20, e gli scorsi Mondiali di Arco a far entrare in scena anche i riconoscimenti boulder. La lead racconta di un difficile itinerario che condurrà gli arrampicatori alla vetta della parete ed una performance misurata sulla base del punto più elevato raggiunto, con qualificazioni il 22 e 23 agosto, semifinali e finali il 24 e 25 agosto sempre in base alla categoria. Nel boulder, scalata senza corda su brevi pareti e cadute attutite da un materasso, si misura il punteggio finale in base ai boulder completati, il 26 e il 29 agosto (qualificazioni), il 27, 28 e 30 agosto (semifinali) e il 28 e 31 agosto (finali). Infine nello speed climbing a contare sarà, ovviamente, la velocità. Le qualifiche speed si terranno – sempre in base alla categoria – il 26, 27 e 30 agosto, le finali il 27 e il 31 agosto. I giovani azzurri stanno preparando i prestigiosi appuntamenti ed hanno recentemente concluso al Climbing Stadium di Arco uno dei raduni di avvicinamento in preparazione dei Campionati Mondiali Giovanili. Il DS era coadiuvato dai tecnici di specialità speed, dal tecnico di specialità lead e dal tecnico di specialità boulder, mentre nella tappa polacca della Coppa Europa Giovanile Speed hanno fatto incetta di medaglie Beatrice Colli con una medaglia d’oro nella categoria Youth B, Alessia Mabboni con un argento, così come argento per Francesca Vasi nella categoria Junior e bronzo per Elisabetta Dalla Brida, mentre a farsi valere tra i maschi con un bronzo nella categoria Youth A ci ha pensato Andrea Zappini. Ad Arco saranno dieci giornate intense e tutte da vivere, ancora una volta con il Climbing Stadium capitale mondiale dell’arrampicata sportiva.

Info: www.ywcharco2019.it



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Mario Facchini
Responsabile pubblicazioni - Newspower
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere