SPETTACOLO

Ilona Staller Luca Di Carlo ordine di arresto Donald Trump

December 7 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ilona Staller, Luca Di Carlo i motivi per la revoca dell’ordine di arresto anche a Donald Trump

(AGENPARL) – Roma, 06 dicembre 2017 – Il matrimonio tra l’icona Ilona Staller in arte Cicciolina, ex pornostar e deputata al Parlamento italiano, e lo scultore americano Jeff Koons dopo poco tempo trasformatosi in una lite legale portò l’attrice ha sottrarre il loro figlio dalla residenza di New York e fuggire via. A causa della sottrazione la Corte Suprema di New York condannò Ilona Staller e per tale motivo la stessa non fece più rientro negli Stati Uniti perché l’avrebbero arrestata.

A scatenare la battaglia per la revoca dell’ordine di arresto è stato l’avvocato Luca Di Carlo leggendario con il pseudonimo “Avvocato del Diavolo”: “i motivi per la revoca dell’ordine di arresto sono stati evidenziati anche a Donald Trump … va revocato l’ordine di arresto emesso nei confronti di Ilona Staller dalla Corte Suprema di New York nella commissione del rapimento internazionale di minore del figlio Ludwig Koons dagli Stati Uniti condotto in Italia”. Così dopo una lunga procedura che ha raggiunto anche il presidente degli Stati Uniti d’America si arriva alla definitiva revoca.

Il The New York Times: “Se il diavolo ha un nome è Luca Di Carlo”, un’infanzia difficile vissuta nelle strade dell’estrema periferia dell’Abruzzo, Italia, ex legionario assegnato ai servizi d’assalto, oggi “l’avvocato più pagato” è il playboy della scuderia marchiata Ilona Staller.

Luca Di Carlo: ”i pugili migliori sono quelli che vengono dalla strada così come gli avvocati”, negli eccessi, trasgressioni e corse in auto, fu annunciato insieme ad Ilona Staller per la partecipazione al programma televisivo “l’Isola dei famosi 2017” il reality di Canale 5, tra i naufraghi famosi dell’Honduras, ma poi ci fu un retromarcia televisivo.

Ilona Staller incaricò come suo difensore Luca Di Carlo divenuto famoso con l’appellativo “Avvocato del Diavolo”, contro l’esercito degli avvocati dell’ex marito artista americano Jeff Koons, ed ha avuto la vittoria nello storico processo di diritto internazionale penale di Ilona Staller, che fu anche assolta dalla Corte d’Appello di Roma dalle accuse di avere impedito all’ex coniuge di incontrare il figlio, ed avuto la vittoria processuale anche sulla richiesta risarcitoria milionaria promossa da Jeff Koons nel 2008, chiudendo così definitivamente, la storica guerra legale internazionale del rapimento internazionale del minore dagli Stati Uniti.

Ilona Staller gli dedica un dipinto e realizza in tale occasione un’opera d’arte dal titolo “l’angelo e il diavolo” che ritrae Ilona Staller “l’angelo” salvato da Luca Di Carlo “il diavolo”, opera che è stata esposta anche in Agorà Chelsea New York, U.S.A.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere