ARTE E CULTURA

Immortalare “The Spirit of Trauttmansdorff”

February 24 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

IGPOTY 13, il concorso internazionale della fotografia del verde

Come di consueto, da tre anni a questa parte, sono stati premiati i tre scatti più significativi nell’interpretazione della categoria fotografica “The Spirit of Trauttmansdorff”, presentati al rinomato concorso internazionale della fotografia del verde IGPOTY (International Garden Photographer of the Year), quest’anno alla sua tredicesima edizione. Nella splendida cornice dei famosi Kew Gardens di Londra Davide Cavadini ha ricevuto il primo premio con una foto che ritrae un pergolato di glicine sul ponte che attraversa il Laghetto delle Ninfee nei Giardini di Sissi.

Bernhard Danneberg si è invece classificato al secondo posto con la foto di un cactus in fiore che cresce nel Semideserto delle Succulente, mentre l’altoatesino Albert Ceolan è arrivato terzo con una panoramica dei Giardini in veste autunnale.

Albert Ceolan è però anche il vincitore assoluto del concorso fotografico IGPOTY 13 per la categoria “Piante e Pianeta”, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul cambiamento climatico, con lo scatto che mostra la potenza distruttiva della tempesta Vaia in l’Alto Adige nell’autunno del 2018. La foto mostra la foresta del Latemar danneggiata dalla forza del vento ai piedi dell’impressionante gruppo del Catinaccio.

Le foto premiate del concorso saranno esposte nei Kew Gardens e in altri giardini europei nel 2020 e pubblicate inoltre nel libro illustrato annuale dell'IGPOTY. A partire da marzo, gli amanti della fotografia potranno nuovamente presentare le loro foto dei Giardini di Castel Trauttmansdorff nella categoria "The Spirit of Trauttmansdorff" del concorso IGPOTY.

Maggiori informazioni sono disponibili su www.trauttmansdorff.it oppure www.igpoty.com.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere