ECONOMIA e FINANZA

Imprenditoria femminile. L'esempio di Kids&Us

November 28 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Nel nostro Paese a fine settembre 2018, un milione e 337 mila attività economiche erano a conduzione femminile. Un esempio di successo di imprenditoria al femminile che si sta affermando sul mercato italiano è quello di Kids&Us, il network di scuole in franchising dedicato all'insegnamento dell'inglese ai bambini da 1 a 18 anni con un proprio innovativo metodo, presente attualmente in Italia con 20 scuole.

Secondo l’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, nel nostro Paese a fine settembre 2018, un milione e 337 mila attività economiche erano a conduzione femminile, con una crescita di ben 8 mila sull’anno precedente. Si tratta di attività che rappresentano circa il 22% del totale delle imprese italiane e, a livello settoriale, le imprese femminili si concentrano in particolare nel settore turistico e in quello delle attività dei servizi.
Un esempio di successo di imprenditoria al femminile che si sta affermando sul mercato italiano è quello di Kids&Us, il network di scuole in franchising dedicato all'insegnamento dell'inglese ai bambini da 1 a 18 anni con un proprio innovativo metodo, presente attualmente in Italia con 20 scuole.
In tutti i 9 Paesi del mondo in cui Kids&Us è attiva con 435 scuole, la maggior parte dei franchisee è rappresentato da imprenditrici e anche in Italia, le donne hanno mostrato grande interesse per proattività nel business coniugato alla passione per l'educazione, alla cultura nei confronti di un metodo innovativo e a un forte impegno per il marchio.
Lo testimonia il fatto che, nel nostro Paese, dopo soli sei anni dall’apertura della prima scuola a Roma, Kids&Us conta ben 20 centri sul territorio nazionale, 15 dei quali aperti da franchisee di sesso femminile. In Italia la Società sta inoltre pianificando il raddoppio: entro i prossimi due anni, infatti, Kids&Us ha in programma l’espansione del network con l’apertura di altre 20 nuove scuole.

Il fatto non deve sorprendere: alcune di queste imprenditrici sono madri che, dopo aver visto i risultati del metodo sui propri figli, hanno deciso di impegnarsi in prima persona per sviluppare l'esperienza Kids&Us attraverso l’apertura di una o più scuole. Altre, invece, dopo una carriera manageriale in altri settori, hanno conosciuto il network, apprezzato il modello di business e il supporto costante della sede centrale a ciascun affiliato, e hanno scelto Kids&Us per avviare un’attività in proprio nella loro città. La ricerca di maggiore indipendenza nella crescita professionale è stata decisiva per molte nella scelta di iniziare un’attività imprenditoriale con Kids&Us.
Il metodo “Natural English” di Kids&Us, con il quale i bambini imparano l'inglese dal primo anno di vita come se fosse la propria lingua madre, è stato fondamentale per lo sviluppo - a partire dal 2007 - del network in franchising nel mondo. Nell'anno scolastico 2018-19, la maggior parte delle scuole sono guidate da donne - in Spagna circa il 70%, percentuale che in Italia raggiunge quasi l’80% - ed altrettanto alta è la presenza femminile in tema di occupazione.
Per Kids&Us, è indispensabile la soddisfazione dei propri affiliati nella gestione del loro business. Per questo la Società fornisce il supporto di oltre 100 professionisti per le diverse aree di business, il monitoraggio costante e la guida per la gestione a livello locale, la formazione continua, il controllo qualità, lo sviluppo di nuovi materiali pedagogici e prodotti dell'universo Kids&Us. Questi elementi rafforzano l'impegno reciproco tra l'azienda e il franchisee a favore del corretto sviluppo del business.
Kids&Us utilizza una metodologia di apprendimento basata sul processo naturale di acquisizione della lingua madre, un processo infallibile che avviene secondo un ordine prestabilito, naturale e spontaneo. Nei neonati molti meccanismi del cervello risultano ancora inattivi, come ad esempio quello del linguaggio. Per riuscire a collegare ed attivare questa poderosa rete, è necessario renderla oggetto di stimoli significativi in grado di potenziare al massimo le abilità innate preposte all’apprendimento. Il metodo Kids&Us sfrutta e ottimizza tutti i meccanismi che si attivano durante i primi anni di vita per metterli al servizio dell’apprendimento di una seconda o terza lingua.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere