ECONOMIA e FINANZA

Investire in criptovalute: Tezos e Cardano in bull run

April 30 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Chi decide di investire in criptovalute conosce bene i rischi e la volatilità di questo settore. Che si tratti di Tezos – XTZ- o Cardano – ADA-,

Chi decide di investire in criptovalute conosce bene i rischi e la volatilità di questo settore. Che si tratti di Tezos – XTZ- o Cardano – ADA-, ossia le altcoin con le migliori performance in questi giorni, o di altre monete crittografiche, il discorso non cambia.

Ma nel tempo le previsioni degli analisti si sono fatte più accurate. Questo grazie ai modelli ricavabili dall’esame dei trend che si sono susseguiti dal 2009 ad oggi, e che continuano a migliorare man mano che i tokens “invecchiano” e i loro patterns si definiscono meglio.

Fra i più consapevoli di questo cambiamento non sorprende trovare gli investitori istituzionali. Quando valutano se investire in criptovalute, si avvalgono di strategie e strumenti – incluso un ampio uso dell’intelligenza artificiale- non disponibili fino a pochissimi anni fa.

Se il loro interesse cresce, ci guadagnano ovviamente anche gli investitori retail. E’ quello che pare stia succedendo con Tezos e Cardano.

Tezos: investire nelle criptovalute puntando all’attuale numero 10?
Ad esempio per Tezos le stime dei mesi scorsi davano un rialzo del prezzo, ed è proprio così. Chi ha scelto di investire in criptovalute acquistando il token XTZ oggi sta vivendo una certa soddisfazione.

Al momento questa altcoin scambia con il dollaro a 2,68, mentre il market cap è salito a 1,9 miliardi $. Dalla sua decima posizione potrebbe salire ancora, se continuasse il trend al rialzo superiore oggi all’8,8% e se Binance Coin, in nona posizione, proseguisse la sua attuale discesa. Al momento le separano circa 600 milioni di capitalizzazione.

A spingere Tezos verso l’alto ci sono alcuni fattori. Uno è la classifica di aprile stilata dalla Weiss Crypto Ratings sulle migliori criptovalute. L’agenzia di ratings, si sa, prende in considerazione vari criteri: validità ed efficienza della tecnologia impiegata, la rischiosità di un’esposizione sui tokens esaminati, il grado di adozione da parte delle community.

Per quanto riguarda la tecnologia, Tezos occupa attualmente il gradino più alto del podio con un lusinghiero “Eccellente”.

C’è un’altra news positiva per XTZ e per chi ha deciso di investire in criptovalute puntando su di lei. Arriva da Vertalo, la piattaforma digitale che promette di creare liquidità con la tokenizzazione degli asset. Recentemente la società si è occupata di un’importante tokenizzazione di proprietà immobiliari proprio sulla blockchain Tezos. Valore complessivo: circa 300 milioni di dollari.

Cardano, l’altcoin è in marcato bull run
L’altra “outsider” più interessante per chi vuole investire in criptovalute è Cardano. Oggi in tredicesima posizione, ha avuto un balzo in avanti superiore al 9% soltanto nelle ultime 24 ore. La sua capitalizzazione ammonta a oltre 1,2 miliardi di dollari, quanto al suo valore è incrementato fino agli attuali 0,043 $.

Come Tezos, anche Cardano beneficia del giudizio positivo della Weiss Crypto Ratings. Nella classifica che vede Tezos al primo posto per tecnologia la segue occupando il secondo.

Il suo rating complessivo è persino migliore: B- mentre alla numero uno è stato assegnato dall’agenzia un C+.

Cardano e di riflesso il suo token ADA vantano poi un approccio scientifico al progetto che non ha uguali nel panorama delle blockchain. La sua evoluzione, se tutto andrà come previsto, dovrebbe significare una piattaforma per lo sviluppo di smart contracts di elevata efficienza, scalabilità e sicurezza. Questa andrà di pari passo con la sicurezza e facilità delle transazioni pecuniarie, uno dei vanti di Cardano.

Conclusioni
Tirando le somme, investire in criptovalute inserendo nel wallet ADA e XTZ sembra avere valide ragioni: tecnologia brillante, investitori istituzionali che aprono posizioni, teams di sviluppatori capaci e motivati.

E se è vero che al momento la numero 1 rimane bitcoin, vale la pena notare che a BTC manca qualcosa che nel futuro avrà certamente un peso sempre più rilevante. Che cosa? Il supporto agli smart contracts, naturalmente!



© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere