Utenti registrati: 38078 - Testi pubblicati: 238076
Comunicati-Stampa.net TV.Comunicati-Stampa.net
CAT: ARTE E CULTURA


Leggi tutte le news della categoria

Scheda autore comunicato stampa
   Informazioni sull'autore del testo:
Autore: Alessandra Canella
Azienda: Studio P.R.P.
Web: http://padovacultura.padovanet.it/


Scheda completa di questo autore
Altri testi di questo autore
RSS di questo utente Feed RSS utente

Registrazione nuovi utenti

Richiedi l'accredito stampa gratuito, ti darà diritto all'invio di illimitati comunicati stampa e news, che vedrai pubblicati quì e sul network di siti affiliati a comunicati-stampa.net.

Accedi al modulo di registrazione
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere




Comunicato Stampa
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
L'UOMO CHE AMAVA IL CINEMA Piero Tortolina, cinéphile

Pubblicato il 20/10/10 | da Alessandra Canella


una giornata dedicata a Piero Tortolina, straordinario animatore culturale e cinéphile padovano scomparso nel 2007.

Sabato 23 ottobre l'associazione Euganea Movie Movement in collaborazione con Comune di Padova, Regione del Veneto, Università di Padova e Cineteca di Bologna organizza una giornata dedicata a Piero Tortolina, straordinario animatore culturale e cinéphile padovano scomparso nel 2007.

L'evento inizia alle ore 16.00 presso l'Auditorium del Centro Culturale AltinateS. Gaetano, intitolato proprio a Piero Tortolina con un'esposizione temporanea di materiali dal suo archivio: programmi, locandine, libri e riviste.
Alle ore 16.30 ci sarà l'incontro “La passione per il cinema” a cui interverranno amici e colleghi di Tortolina, tra questi l’Assessore alla cultura Andrea Colasio, Carlo Mazzacurati, Tatti Sanguineti, Giorgio Tinazzi, Mario Carraro, Piero Colussi, Sergio Grmek Germani, Francesco Bonsembiante e altri.
A seguire verrà proiettata una breve intervista a Piero Tortolina girata da Giuseppe Bertolucci nel 2004.

La giornata prosegue con le proiezioni serali al Cinema MPX di due capolavori del cinema: alle 20.30 Monkey Business con i Fratelli Marx e alle 22.30 Otello di Orson Welles. I film, rigorosamente in lingua originale con sottotitoli in italiano, saranno introdotti da Tatti Sanguineti e Giorgio Tinazzi.

Alla giornata di sabato seguirà una breve rassegna a novembre.

PROGRAMMA

Sabato 23 ottobre

AUDITORIUM S. GAETANO
ore 16.00 | Presentazione dell'esposizione temporanea dei materiali d'archivio di Piero Tortolina
ore 16.30 | La passione per il cinema. Incontro con amici e colleghi di Piero Tortolina. Interverranno Giorgio Tinazzi, Tatti Sanguineti, Mario Carraro, Carlo Mazzacurati, Piero Colussi, Sergio Grmek Germani e Francesco Bonsembiante.
ore 18.00 | Proiezione dell'intervista a Piero Tortolina per la regia di Giuseppe Bertolucci.

CINEMA MPX
ore 20.30 | Monkey Businness, regia McLeod, con i Fratelli Marx
ore 22.30 | Othello, regia Orson Welles
Presentano i film Giorgio Tinazzi e Tatti Sanguineti

Giovedì 4 novembre
CINEMA MPX
ore 21.00 | Il lungo addio, regia Robert Altman
Presenta il film Carlo Mazzacurati

Giovedì 11 novembre
CINEMA MPX
ore 21.00 | La sanguinaria, regia Joseph H. Lewis
Presenta il film Gian Luca Farinelli

Giovedì 18 novembre
CINEMA MPX
ore 21.00 | La fuga, regia Delmer Daves


Tutti i film sono il lingua originale con sottotitoli in italiano.
Biglietto d'ingresso alle proiezioni al Cinema MPX euro 4.50

per info: www.euganeafilmfestival.it



Piero Tortolina nasce a Canicattì nel 1927, ma poi la sua vita è tutta padovana. La sua passione è il cinema ma si laurea in ingegneria. All'inizio degli anni settanta fa parte del CUC (Centro Universitario di Cinematografia) e contribuisce alla nascita di Cinema1, uno straordinario cineclub che proietta due film al giorno e tutti i giorni.
Nel '77 termina la sua collaborazione con il CUC e decide di cambiare strada: inizia a raccogliere pellicole e nasce così una delle più importanti cineteche italiane. Comincia a comprare negli Stati Uniti film in lingua originale, che si vedono poi un po’ in tutta Italia: nei cineclub, nelle retrospettive, ovunque si proietti un certo cinema. Verso la fine degli anni novanta Tortolina decide di vendere la sua collezione e a comprarla è la Cineteca di Bologna.

“Tortolina ha fatto da progenitore a tanti grandi critici di oggi, ma soprattutto è stato quel qualcuno che ha reso possibile vedere concretamente quei film di cui si parlava nelle riviste francesi, inglesi e americane. Non solo un animatore culturale, quindi, ma anche un punto di riferimento, un nume tutelare conosciuto e riconosciuto dagli addetti ai lavori, ma sconosciuto ai più, perché così ha sempre scelto di essere e fare.”
Tatti Sanguineti (critico e autore televisivo)

“Piero era come i personaggi di Ford, senza fronzoli, netto, Straight. Eroico è la parola giusta. Come definire altrimenti un cinephile che, in totale isolamento, senza una società, senza alcun aiuto pubblico, si mette a comperare centinaia di film in Italia e nel mondo. Penso che, onestamente, possiamo ammettere che tutti i cineclub italiani tra la fine dei Settanta e i primi Novanta, abbiano avuto in Piero un programmatore occulto, che ci viziava con i suoi ritrovamenti.”
Gian Luca Farinelli (direttore della Cineteca di Bologna)


Link: Per approfondimenti

Autore della pubblicazione:
Alessandra Canella
Responsabile pubblicazioni
Studio P.R.P.
Vai alla versione stampabile di questa news - Versione in PDF Crea PDF di questa news
Info su chi ha pubblicato questo testo
Leggi altri testi dello stesso autore
Leggi altre news che trattano lo stesso argomento (ARTE E CULTURA)
» Clicca per leggere le ultime notizie pubblicate

ID: 108915


RSS Comunicati-Stampa.net, clicca per accedere alla pagina   Copyright © PuntoWeb.Net S.a.s.              Privacy | Regole servizio | Chi siamo | Pubblicità | Per la Stampa | Partners
 
PuntoWeb.Net Sas