EDITORIA

Libri: Amore ed entropia e Racconti dal medioevo bolognese

December 16 2010
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Pubblicati i vincitori dell’ultimo Premio letterario Nemo: Wolfango Horn e Gabriella Pellizzoni

AMORE ED ENTROPIA
Attraverso il concetto di entropia la scienza afferma che qualsiasi forma di materia-energia è destinata al degrado. Ma la coscienza e l’autocoscienza sono realtà strutturate che sembrano non avere niente a che vedere con la materia-energia. E’ possibile che dopo la vita quel qualcosa di immateriale che è in noi, segua un percorso diverso? E' pensabile che tra le pieghe della realtà materiale possa nascondersi una dimensione mentale simile alla coscienza e in grado di «inglobarla» dopo la morte? Può la scienza fornire una risposta razionale alle domande sulla vita e sulla morte che da sempre l’uomo si pone? Sulla base delle più moderne teorie scientifiche e ispirandosi al pensiero di alcuni eminenti scienziati come Einstein, Schrödinger, Bohm, Capra, Penrose, Amore ed entropia arriva a proporre una visione del mondo in cui può esserci spazio per una nuova dimensione mentale in grado, tra l’altro, di «accogliere» la nostra coscienza. Si tratta di una proposta che evidenzia la possibile conciliazione tra fisica moderna e metafisica, fornendo a chiunque, credente o non credente, uno spiraglio di riflessione che infrange la chiusura di posizioni intransigenti e contrapposte.

“L’universo comincia a sembrare più simile a un grande pensiero che non a una grande macchina.” (James Jeans).

L’autrice
Gabriella Pellizzoni nasce a Milano il 20 agosto 1947, frequenta il Liceo Classico A. Manzoni e successivamente l’Università degli Studi di Milano dove si laurea in Chimica a pieni voti nel 1971. lavora come ricercatrice presso la suddetta Università e poi presso l’Università degli Studi di Siena. Si dedica quindi all’insegnamento in studi di istruzione superiore e alla libera professione. Attualmente vive in Toscana.

Scheda tecnica:

Formato: 14 x 20,5

Collana: Nuova coscienza

Pagg. 254

ISBN: 978-88-902507-6-7

In vendita sul sito di Nemo Editrice - Euro 19,00


RACCONTI DAL MEDIOEVO BOLOGNESE

Un viaggio nella città di Bologna tra Cinquecento e Seicento: racconti di crimini che si intrecciano a intrighi, passioni, alleanze e lotte per la supremazia tra potenti famiglie, la presenza ineludibile dei domenicani della Santa Inquisizione, arroccati nella loro cattedrale di San Domenico, la passione diffusa tra i nobili per le arti, la magia, l'alchimia. Un percorso di alcune storie attraverso la Storia: la condanna al rogo della strega di Bologna, Gentile Budrioli, e l'inquietante immagine di un santo con fattezze di cane; il soggiorno bolognese del pittore Giorgione, la sua mania per l'alchimia, un misterioso dipinto, la strage dei Marescotti; un furto con destrezza nella chiesa di San Domenico, il viaggio di una preziosa reliquia fino a Malta, la misteriosa morte di Michelangelo Merisi, detto "il Caravaggio". E poi, alle porte di Bologna, l'inquisitore Felice Centino, ospite per una notte nel convento francescano di San Giovanni in Persiceto, si ritrova a indagare sull'omicidio del priore del convento, un convento votato allo studio di una singolare disciplina, l'astronomia mistica. In ogni racconto il fascino della creazione fantastica si intreccia con fatti curiosi e poco noti, ma reali e storicamente documentati, rendendo in tal modo vitali e affascinanti vicende tratte in gran parte da cronache ingiallite, dimenticate in polverosi archivi.

L’autore
Wolfango Horn, 54 anni, vive a San Giovanni in Persiceto, cittadina della bassa bolognese, è biologo e lavora come responsabile della comunicazione della sezione di Bologna di ARPA – Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente dell’Emilia Romagna. Appassionato di storia, con una predilezione quasi maniacale per il medioevo, studia e propone eventi curiosi e biografie insolite sotto forma di articoli divulgativi e di racconti. Nel 2009 ha vinto il primo premio al concorso Creatività e Scienza – Città di Salerno, nel 2010 la raccolta Il marito di paglia è stata pubblicata dall’Editore Kimerik. È stato finalista al Premio Teramo 2010 con il giallo Eppur si muove. Gli è capitato di essere anche assessore alla cultura nel suo Comune ma, nonostante ciò, non ha perso il vizio di scrivere e raccontare.

Scheda tecnica:

Formato: 13 x 20

Collana: Il narratore

Pagg. 110

ISBN: 978-88-902507-5-0

In vendita sul sito di Nemo Editrice - Euro 15,50



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere