AZIENDALI

MANIFESTO della Comunicaizone che fa Bene

October 21 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

EG Media SB lancia “Il Manifesto della comunicazione che fa bene”: tredici principi a cui le imprese possono ispirarsi per comunicare i propri sforzi verso uno sviluppo più sostenibile

Per le aziende, comunicare i propri valori attraverso campagne ‘ecologiche’ o ‘sociali’ è una grande opportunità, ma anche una grande sfida, in un clima di sfiducia, in cui 6 consumatori su 10 non credono in un marchio fino a quando non hanno le prove concrete che l’azienda ha mantenuto le sue promesse (dati Ipsos)
La circolazione di informazioni contrastanti rende difficile per un ‘semplice cittadino’ decifrare la verità dietro l’identità del marchio e lo scopo dell’azienda.
In che modo i consumatori possono prendere decisioni di acquisto consapevoli, se alcune iniziative sponsorizzano la sostenibilità dell’azienda e altre notizie e indagini la contraddicono?
Quali soluzioni possono adottare i professionisti della comunicazione in azienda e in agenzia?
“Quando lo scorso 2 ottobre al Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale ho presentato i risultati della seconda realese del monitoraggio ‘La comunicazione che fa bene. All’ambiente’, un’analisi delle pubblicità italiane di quelle aziende (173 solo nell'ultimo quadrimestre) che sposano la creatività con la sostenibilità, con gli intervenuti abbiamo dialogato dell'importanza di trasparenza e genuinità delle campagne. Ho pensato che i tempi fossero maturi per presentare il frutto di mesi di riflessione affinché ognuno potesse mettere il proprio talento per sostenere il cambiamento, impegnandosi a dirigere i propri sforzi comunicativi e a collaborare per soddisfare l'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Negli ultimi mesi ho collaborato con professionisti del settore della comunicazione, filosofi, attivisti indipendenti. Ecco come è nato il Manifesto per la Comunicazione che fa Bene” ha commentato Elena Grinta, AD di EG Media (società benefit), start-up innovativa promotrice dell'iniziativa.

Il Manifesto della ‘Comunicazione che fa bene’ sono 13 principi, scritti con alcuni professionisti del settore - tra cui Nicola Giuggioli, CEO of Eco-Age e Geo Ceccarelli General Manager di Breakfastforcontent e CCO del Gruppo Roncaglia. Il testo ha subito più revisioni grazie al contributo di filosofi, studenti e attivisti indipendenti. Obbiettivo dell’iniziativa è che gli inserzionisti e i creativi di tutto il mondo “prendano il Manifesto, lo leggano, lo firmino e realizzino messaggi di grande impatto con esso!”

Chiunque può sottoscrivere il Manifesto, dai professionisti della Creatività, ai responsabili della Comunicazione, ai manager della CSR : tutti possono utilizzare il loro talento per sostenere il movimento, impegnandosi a dirigere i propri sforzi comunicativi e a collaborare con altre parti interessate per soddisfare l'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.
La lista degli aderenti al Manifesto sarà resa pubblica nel Gennaio 2020.


BE INTELLIGENT! Manifesto per la comunicazione che fa bene


Crediamo che la Pubblicità che fa Bene debba essere:

BELIEVABLE - CREDIBILE
Il suo contenuto è rilevante rispetto al core business dell'azienda

ETHICAL - ETICA
Basata su comportamenti (realmente) responsabili dell’azienda

IMPACTFUL - DI FORTE IMPATTO
Può produrre un vero cambiamento ed è misurabile

NURTURING - DI NUTRIMENTO
Incentrata sui bisogni degli Altri

TRANSPARENT - TRASPARENTE
Consente a tutte le parti interessate di scoprire la verità sulle attività e le decisioni dell'azienda.

EDUCATIONAL - EDUCATIVA
Consente al consumatore di disporre di tutte le informazioni per prendere decisioni di acquisto consapevoli

LOYAL - LEALE
Mostra un supporto costante alle cause rilevanti selezionate

LONG-LASTING - DI LUNGA DURATA
Impegnata a lungo termine per il raggiungimento del cambiamento

INCLUSIVE - INCLUSIVA
Rispettosa di tutti gli esseri umani, evita stereotipi e discriminazione

GENUINE - GENUINA
Integrata (non cucita addosso)

ENCOURAGING - INCORAGGIANTE
Ha la capacità di ridurre il divario tra l'intenzione e l’azione

NEW - NUOVA
Sfida lo status quo

TRENDY - ATTUALE
Rende la sostenibilità entusiasmante



ABOUT
EG Media SB è una start-up innovativa ‘for benefit’ nata con l’obiettivo di guidare la trasformazione del Comunicare aziendale verso la Comunicazione che Fa Bene.

EG Media SB ha sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano un sistema di ‘claim checking’, attraverso sistemi di Intelligenza Artificiale che verificano la coerenza delle pubblicità relative a sostenibilità e responsabilità comunicate dai brand e confrontate con tutte le informazioni raccolte da fonti ‘open source’ al fine di indicizzare il brand claim con un punteggio di Verificabilità (Trust score).



Licenza di distribuzione:
Elena Grinta
editor e Amministratore - EG Media Sb s.r.l.
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere