SPORT

Marcialonga sfoglia la margherita. Michela: "Soreghina esperienza indimenticabile"

July 17 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Marcialonga cerca la nuova Soreghina Sara Pederiva, Giorgia Giacomoni e Michela Croce prime candidate Michela Delvai racconta l’esperienza vissuta Elezione il 30 luglio a Tesero, esordio alla Marcialonga Coop

La Soreghina ‘uscente’ Michela Delvai racconta il ruolo di ‘ambasciatrice’ avuto in Marcialonga, invitando le prossime candidate a farsi avanti perché l’esperienza è di quelle da non perdere: “Sicuramente la consiglio, ti dà la possibilità di conoscere un sacco di persone e di partecipare in modo attivo alla promozione della valle – afferma Michela. - Dal punto di vista personale penso sia una buona occasione per mettersi in gioco e crescere personalmente, ma anche professionalmente”. Un impegno non impossibile da conciliare con il resto: “Sicuramente i tre weekend di gara sono impegnativi, ma gli altri impegni sono limitati e sempre definiti con largo anticipo, quindi se una ragazza deve lavorare o studiare è fattibilissimo”. Tra le prime candidate in lizza per rappresentare Marcialonga nei prossimi eventi di corsa, sci di fondo e ciclismo sono presenti Sara Pederiva di Soraga in Val di Fassa, Giorgia Giacomoni e Michela Croce di Cavalese in Val di Fiemme, con l’elezione che si terrà martedì 30 luglio alle ore 21 in Piazza Nuova a Tesero.
Sara, tra le altre cose, ha rivestito il ruolo di giudice di ginnastica ritmica dopo 13 anni da ginnasta, lavorando a Portsmouth in Inghilterra in materia di organizzazione eventi, occupandosi anche di volontariato come animatrice al centro giovani di Soraga e facendo parte del Gruppo Folk Soraga dall’età di tre anni.
Giorgia ha già collaborato con Marcialonga come addetta ai ristori, quindi ne conosce bene ambiente e dinamiche, sta frequentando un corso per diventare maestra di sci, lavora in Hotel in qualità di addetta al front e back office ed ora è responsabile d’ufficio, formandosi come receptionist a Cannes, in Francia.
Anche Michela Croce gravita nell’ambito dell’accoglienza clienti in strutture alberghiere, possiede inoltre un diploma di massaggiatrice, ha studiato negli Stati Uniti, in Austria e Germania e frequenta un corso di laurea in assistenza sanitaria all’Università degli Studi di Brescia, ha esperienze nel volontariato con bambini disabili, pratica sci alpino e nuoto a livello agonistico.
Solo belle parole spese da Michela Delvai nei confronti di Marcialonga: “Per me è stata una bella esperienza che ricorderò per sempre e che mi dispiace sia già terminata, perché è volata... Se potessi la rifarei subito!”
Le candidature sono ancora aperte e Marcialonga aspetta la nuova “figlia del Sol”.

Info: www.marcialonga.it




Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Mario Facchini
Responsabile pubblicazioni - Newspower
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere