MUSICA

MilleVoci, in preparazione la 14ma edizione!!!

November 28 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Gianni Turco più agguerrito che mai per la prossima kermesse musicale che vede in campo, nel suo programma, artisti di nome nazionale e tanti emergenti in cerca di notorietà. MilleVoci in 4K?

Come ogni anno, ormai da ben 14 - senza contare due edizioni di Antonelli and friends, programma che ha dato inizio alla lunga serie di produzioni televisive di Gianni Turco – sarà distribuito alle emittenti tv private il format musicale “MilleVoci”, il più seguito e gradito tra quelli diffusi dalle tv private.
E come ogni anno Turco riserva delle novità.
Una parentesi tecnica: gli è stato proposto di rinnovare la parte video della sua regia mobile ma lui non vuole saperne. Dice, e secondo noi a ragion veduta, che anche se le sue telecamere sono ormai ultra maggiorenni, con l’età avanzata per la pensione con arretrati, ancora fanno il loro sacrosanto dovere grazie all’assistenza tecnica di un amico, Claudio Cioffi della Rei, un mago nel campo!
Sarebbe un’idiozia sostituirle con telecamere HD moderne perché, ci spiega Turco, il maggior numero di emittenti tv private trasmette ancora in 4:3 (schermo quadrato). Avviene quindi che i televisori di casa convertono automaticamente le immagini da quadrate a rettangolari col brutto risultato che si vedono allargate. Che pena! C’è pure qualche emittente che trasmette in16:9 ma…
La banda passante che con la tv analogica era larga 5,5 MHz, spiega Turco, ora lo
Stesso spazio è stato suddiviso in ben 6 canali. Quindi, pur trasmettendo un segnale digitale che è sicuramente più pulito e meglio definito, la banda di ogni canale, essendo di 1/6 più piccola (una scelta dell’editore), degrada la qualità.
Questo significa che se registrassi MilleVoci con delle telecamere ikn aklta definizione (HD) o addirittura in qualità 4k, le immagini sarebbero fatte passare in un’ampiezza molto più stretta, pensate! Il risultato ovvio è che le immagini sarebbero poco definite. Fate caso, a volte vediamo i pixel, quei quadratini orribili
che formano le immagini… orribilante!
Per della immagini gradevoli la banda del canale dee essere di almeno 3 Mbit ma commercialmente non conviene, pare. E così le televendite si moltiplicano (!!!).
Solo Rai e Mediaset hanno bande larghe e ad oggi non tutto ciò che viene trasmesso è HD come dovrebbe per santificare quello che scrivono.
Perché comprate televisori HD o addirittura 4k per vedere la tv? Soldi sprecati!
Insomma, tecnicamente avanzando… si è tornati indietro. Peggio del segnale dei vecchi VHS. E allora… macché HD o 4K!
Con un semplice stratagemma Turco converte le sue riprese da 720x576 quadrate in rettangolari ovvero da 4:3 a 16:9 mantenendo ottima la qualità e tutto va bene. L’allargamento automatico ai televisori non avviene poiché vedono un 16:9 e non un 4.3 e la definizione è accettabile.
Chiusa la parentesi tecnica, possiamo tonare al programma musicale MilleVoci.
Durante l’autunno Gianni Turco ha prodotto e diretto “MilleVoci napoletane”, kermesse di canzoni partenopee in tre puntate ed anche due speciali, uno dedicato alla bravissima Daphne Barillaro e l’altro per beneficenza,”MilleVoci sotto l’albero per un sorriso”, condotto dai Milk and coffee, quelli unici ed originali (gli impostori sono stati sconfitti recentemente in tribunale) con tantissimi ospiti.
In quanto all’edizione di MilleVoci 2018, che è la quattordicesima, subirà dei cambiamenti sostanziali, a cominciare dai conduttori.
Nessuna anticipazione fino a che tutto sia definitivamente deciso. A volte i “pezzi” si perdono per strada e spesso vale la pena sostituirli.
La diffusione televisiva di MilleVoci sarà rafforzata, praticamente triplicata. E si.
Fin’ora MilleVoci era diffusa da circa 240 emittenti tra interregionali, regionali, provinciali e locali. Ora tutto cambia. MilleVoci sarà diffusa in prima serata da Canale Italia sul digitale terrestre, quindi in tutta Italia contemporaneamente e da Viva Italia channell sul canale 879 della piattaforma Sky.
Restano poi le affezionate 240 ed oltre emittenti tv che diffondono il format da anni. Senza contare alcune radio anche di altri continenti ed il Web (YouTube).
Mica male! Significa che un brano è ascoltato diverse volte in tutta Europa, molte più di prima, senza contare le repliche che le emittenti tv regionali propongono praticamente per tutta la durata della serie ed oltre (alcune tv trasmettono MilleVoci anche durante tutto l’anno). Naturalmente nel canale “MilleVoci” di You Tube sono a disposizione del mondo intero, pronte per essere cliccate (9.500.000 visite e circa 8.000 iscritti).
Oltre ai conduttori un cambiamento ci sarà anche alla scenografia… vedremo.
La troup intera di MilleVoci vi invita a seguirli come fate da sempre.
Ricordiamo che gli artisti emergenti che volessero promuoversi possono inviare durante tutto l’anno i provini in mp3, due fotografie ed una breve descrizione artistica a casting@millevoci.it o cast.millevoci@gmail.com per a valutazione dell’ammissione al programma. Per saperne di più il sito è www.millevoci.it o .eu



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere