MUSICA

"Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore" II edizione

November 8 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Verrà presentata il 21 novembre 2017 la seconda edizione del premio musicale sulla scrittura di canzoni su commissione NON È MICA DA QUESTI PARTICOLARI CHE SI GIUDICA UN CANTAUTORE. Iscrizioni aperte fino al 16 novembre. Sette tracce poetiche originali, sette serate di gara per 10 cantautori, ospiti di rilievo del panorama musicale italiano

Con uno show-case al Teatro Porta Portese, il 21 novembre alle 21.00 prenderà il via la seconda edizione di "Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore", premio musicale nato nel 2016 con l'intento di riavvicinare musica e poesia e riportare la parola al centro della canzone. Nel teatro che ha visto nascere il progetto, ideato dal cantautore Carlo Valente e dall'interprete Eleonora Tosto sulla scia di un celebre verso di Francesco De Gregori, i finalisti della I edizione faranno ascoltare al pubblico i brani con cui hanno gareggiato, e racconteranno come hanno convissuto con la consapevolezza di avere un solo mese per scrivere una canzone.
Durante la serata verranno presentati anche i 10 finalisti della nuova edizione, che a partire dal 28 dicembre si sfideranno sulle tracce assegnate da grandi poeti del nostro Paese. Già confermati i contributi di Vincenzo Costantino Cinaski, Guido Catalano, Ivan Talarico e Andrea Satta dei Têtes de Bois.
La grande novità di questa edizione sta nella location: le serate di gara saranno infatti ospitate da 'Na cosetta, bistrot e live club tra i più importanti della Capitale. Il prestigioso palco di via Ettore Giovenale 54/A sarà la casa del concorso per 7 giovedì fino al 31 maggio 2018, giorno della finale.
A "giudicare" i Cantautori sarà una giuria di qualità, diversa per ogni serata e composta da critici, giornalisti e addetti ai lavori. Le sezioni su cui la giuria esprimerà il voto saranno testo e attinenza alla traccia, composizione musicale e interpretazione.
Come l'anno scorso il primo classificato avrà la possibilità di partecipare all'iniziativa "La vetrina del disco" del Premio Bindi 2018, ma potrà anche usufruire di un buono sconto dal liutaio Davide Serracini. Il secondo classificato sarà ospite al MEI – Meeting degli Indipendenti 2018, mentre il terzo premio prevede un concerto retribuito al Be'er Sheva di Rieti. Per la II edizione sono stati istituiti altri due riconoscimenti: il premio del pubblico, che consiste in un concerto retribuito a 'Na cosetta, e il premio "miglior canzone", che regala una sessione di registrazione al Cubo Rosso Recording.
«Il nostro è un Concorso insolito» - racconta Carlo Valente - «che ha come obiettivo riportare al centro delle canzoni le parole che "contano", quelle che dovrebbero fare la differenza quando si parla di Cantautori. Parliamo la lingua più bella del mondo ed è la nostra arma migliore per trasmettere emozioni autentiche, filtrate attraverso la musica. Il 21 novembre al Teatro Porta Portese racconteremo l'edizione passata e lo faremo con quelli che, con le loro canzoni, sono stati i protagonisti della prima coraggiosa edizione».
Le iscrizioni sono aperte fino alle 23.59 del 16 novembre.

Staff: Carlo Valente, Eleonora Tosto, Nico Maraja – info e iscrizioni: nonemicadaquestiparticolari@gmail.com

Ufficio stampa: Daniele Sidonio daniele.sidonio89@gmail.com



Licenza di distribuzione:
Daniele Sidonio
ufficio stampa - Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere