ECONOMIA e FINANZA

Piemonte: Bando VIR, voucher infrastrutture di ricerca

July 15 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La nuova misura della Regione Piemonte mette a disposizione una dotazione finanziaria pari a 19.000.000 di euro per il “Bando VIR – Voucher Infrastrutture di Ricerca“, misura a sostegno degli investimenti per servizi di sviluppo, ricerca e innovazione da parte delle micro, piccole e medie imprese con sede in Piemonte.

Il bando persegue l’obiettivo del POR-FESR 2014-2020 della Regione Piemonte “Potenziamento della capacità di sviluppare l’eccellenza nella R&I” e supporta, attraverso l’erogazione di voucher, le attività di innovazione e di trasferimento delle conoscenze ed i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative, finalizzati ad accrescere il grado di innovazione tecnologico delle PMI, coerenti alle aree prioritarie e alle traiettorie tecnologiche definite dalla Strategia di Specializzazione Intelligente regionale.

Tipologie di investimenti ammessi al “Bando VIR – Voucher Infrastrutture di Ricerca”

Il Voucher finanzia le imprese per l’acquisizione di servizi qualificati e specialistici per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione presso Infrastrutture di Ricerca pubbliche e private (IR). Gli interventi sono quindi relativi alle seguenti tipologie di servizio.
A) Servizi tecnici di sperimentazione di prodotti e processi migliorativi e/o innovativi: servizi di supporto alle fasi successive della progettazione dettagliata (ad esempio, prove e test di laboratorio, utilizzo di laboratori, definizione e studio rendimenti, prestazioni e tolleranze, la prototipazione, anche rapida)
B) Servizi di supporto alla certificazione avanzata (test e prove di laboratorio finalizzati al percorso certificativo):
- servizi di supporto tecnico all’implementazione di sistemi di gestione e alla certificazione di sistema secondo schemi di enti normativi e regolamentari di rilevanza internazionale
- servizi di supporto all’adozione di schemi di certificazione avanzati capaci di contribuire in modo significativo all’innalzamento delle capacità competitive delle imprese
- supporto tecnico alla certificazione di prodotto
Sono comprese solo le consulenze strettamente propedeutiche ai test e prove di laboratorio finalizzati al percorso certificativo.
C) Messa a disposizione di attrezzature: servizi finalizzati al supporto dell’innovazione attraverso l’utilizzo di attrezzature scientifiche (es. laboratori e banche dati)
D) Servizi qualificati specifici a domanda collettiva: si tratta di servizi specializzati a domanda collettiva finalizzati allo sviluppo di processi di innovazione diffusa nelle filiere e nei sistemi produttivi (certificazione di filiera). Comprendono, ad esempio:
- analisi e mappatura della filiera
- stesura e validazione dei protocolli
- elaborazione specifiche e dati utili alla stesura di manuali operativi
- spese di certificazione
I fornitori dei servizi sono esclusivamente le infrastrutture di ricerca pubbliche e private, nonché le imprese o gli organismi di ricerca ad accesso aperto. I contratti devono essere stipulati dopo il 4 luglio 2019 e le attività non devono essere completamente attuate prima della presentazione della domanda.

Agevolazione prevista dal bando per le PMI del Piemonte

Il bando VIR – Voucher Infrastrutture di Ricerca mette a disposizione un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili, a partire da un investimento minimo di 20.000 €, fino ad un massimo di 200.000 €.

Scadenza Bando VIR

Lo sportello per la presentazione della domanda aprirà il 29 luglio 2019 e rimarrà aperto fino ad esaurimento fondi.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Cesira Guida
Marketing & Comunicazione - Gruppo Del Barba Consulting
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere