AZIENDALI

Roncadin è la prima azienda alimentare italiana a ottenere la certificazione ISO 28000 sulla sicurezza della catena di fornitura

March 4 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’azienda di pizze surgelate di Meduno (PN) ha superato gli audit di Bureau Veritas e ha ottenuto la più avanzata delle certificazioni sulla supply chain security. L’AD Dario Roncadin: «Proteggere i prodotti dai rischi legati a frodi, pirateria, contraffazione e terrorismo è fondamentale per tutelare i consumatori ed essere competitivi in tutto il mondo con il Made in Italy»

Roncadin, azienda di Meduno (PN) che produce pizze surgelate di alta qualità per il mercato nazionale e internazionale, è la prima realtà italiana del settore alimentare a ottenere la certificazione ISO 28000 sotto accreditamento Accredia; la norma definisce i requisiti per l’implementazione di un sistema di gestione della sicurezza lungo tutta la catena di fornitura (supply chain security). L’ente certificatore Bureau Veritas ha concluso pochi giorni fa gli audit per verificare gli standard adottati in azienda: sotto la lente i sistemi di gestione di criticità e potenziali minacce legate ad esempio a terrorismo, frodi, azioni di pirateria e contraffazione lungo tutte le fasi della catena di fornitura (magazzinaggio, trasporti, logistica, eccetera).

«Ottenere questa certificazione è un traguardo importantissimo, frutto di un lungo e meticoloso lavoro di Roncadin per implementare i sistemi di sicurezza più avanzati in tutte le fasi della filiera – commenta l’amministratore delegato Dario Roncadin –. Con la ISO 28000 offriamo valore sia al consumatore finale sia ai buyer della GDO italiana ed estera, che possono essere certi della conformità delle nostre politiche di gestione della sicurezza ai più alti standard internazionali in materia».

«Bureau Veritas, l’unico Ente accreditato da Accredia per la certificazione ISO 28000, ha visto in questo standard un valido alleato del commercio internazionale; in particolare per il settore food, questa certificazione offre una ulteriore tutela per il consumatore» commenta Andrea Filippi, Certification Service Line Manager di Bureau Veritas Italia. «Alcuni grandi gruppi – sottolinea Filippi – stanno già chiedendo ai propri fornitori di applicare il modello ISO 28000 a garanzia della propria gestione della supply chain».

La certificazione ISO 28000 conferma che Roncadin mette in campo una serie di azioni di alto livello mirate a minimizzare il rischio di contraffazione e sabotaggio non soltanto nella produzione, ma anche nella catena della logistica, assicurando che il prodotto che arriva nelle mani del cliente finale sia come appena uscito dallo stabilimento. In particolare, spiega sempre Dario Roncadin, «Camion e container escono dal nostro polo produttivo sigillati e lucchettati, e possono essere aperti solamente quando arrivano a destinazione nel magazzino del cliente o nella piattaforma di distribuzione finale. Questo rappresenta una sicurezza fondamentale perché non possono essere introdotte nel carico altre merci, o peggio, materiali di contrabbando».

La ISO 28000 si aggiunge alle altre certificazioni di prodotto e di processo Roncadin: BRC Global Standard for Food Safety, IFS Food, Bioagricert, Vegan, MSC Environmental Standard for Sustainable Fishing e Smeta - Sedex Members Ethical Trade Audit. In azienda si eseguono ogni anno oltre 3.600 analisi microbiologiche e chimiche su materie prime in ingresso e su prodotti finiti in uscita.

Roncadin SpA con sede a Meduno (Pordenone), nasce nel 1992 per la produzione di pizza italiana di qualità per la grande distribuzione nazionale ed internazionale. Oggi in azienda lavorano circa 750 persone, il fatturato 2020 ha raggiunto i 140 milioni di euro e si producono 100 milioni di pezzi all’anno. Pizze e snack sono realizzati con un esclusivo metodo brevettato e con l'impiego del 100% di energia sostenibile certificata.



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere