MUSICA

Torna a Bologna Aco Bocina, il “figlio del vento”, con un concerto di beneficenza a favore di Divers for Africa.

May 14 2013
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Il 27 maggio prossimo l’artista si esibirà al Teatro dell’Antoniano alle ore 21.

Dopo 10 anni torna a Bologna Aco Bocina, considerato tra i migliori chitarristi e mandolinisti al mondo, con un concerto di beneficenza al Teatro dell’Antoniano, lunedì 27 maggio alle ore 21. L’artista sarà affiancato dai suoi collaboratori di sempre e, per l’occasione, si esibirà con loro la splendida danzatrice Nicoletta Mastroianni. Il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza a Divers for Africa, fondata dal Dottore Manuele Grazia nel 2004, Onlus impegnata ad aiutare il St. Francis Hospital di Ifakara, Tanzania, per l’acquisto di attrezzature mediche e l’organizzazione di collaborazioni tramite la Facoltà di Medicina dell’Università di Bologna e il Policlinico Sant’Orsola di Bologna, ospitando medici e paramedici per Stage e aggiornamenti.

Aco Bocina è uno degli artisti e compositori viventi tecnicamente e creativamente più dotati. Nell’anima del musicista croato convivono e vibrano le influenze, lo stile di vita e di pensiero della cultura mediterranea.
"Dai Balcani all'Andalusia, dall'Islam alla Grecia. Una crociera musicale sulle rive del mediterraneo, seguendo antiche vie tracciate dai gitani." [U. Savolin].
Questa frase descrive in maniera efficace la musica di Aco Bocina, artista che dà origine a quella "musica mediterranea", nel senso più ampio del termine, di cui è stato fondatore e tuttora grande e speciale protagonista. L'artista attinge infatti dall'inesauribile serbatoio creativo della cultura mediterranea, che lega strettamente tutto ciò che viene tramandato fin dalle origini di tutta la tradizione dell'est europeo; le influenze, lo stile di vita e di pensiero della cultura dei Balcani legata a quella Tzigana e Araba, amalgamate da sempre nel paese dove è nato.

La sua musica è avvolgente, calda, emotivamente coinvolgente con gli strumenti a corde, i suoi concerti sono viaggi vorticosi, esplosivi, percorsi mai tracciati nella giostra delle culture, dalla culla del mediterraneo attraverso i ritmi arabi e berberi, gli artifizi classici di Mozart e Brahms, senza tralasciare sfumature di jazz, blues e rock da cui Aco si lascia contaminare attraverso i cambiamenti della sua vita.
La musica di Aco Bocina esprime sentimenti ed emozioni, priva di intolleranze e pregiudizi, in un cosmo musicale che sa di pace tra i popoli.

Aco Bocina ha cominciato a suonare la chitarra all’età di nove anni e, quasi subito, ha iniziato a frequentare la prima scuola di musica. La sua formazione artistica si è sviluppata e continua a maturare nell’eterno peregrinare in giro per il mondo sin da giovanissimo quando, girando tutta l’Europa, inizia a comporre brani per mandolino. Successivamente la sua innata passione per tale piccolo grande strumento lo porta a suonare lui stesso come primo mandolino in una grande orchestra.

Da allora Aco continua nella sua ricerca a comporre nuova musica, sperimentare e riproporre la sua musica passata e recente in dischi e Concerti di grande rilievo, oltre ad eventi musicali di rilievo in tv e radio (“Maurizio Costanzo Show”, ad “Uno Mattina”, da Red Ronnie a “Help” e a “Fuego”). In Italia è esibito a Tindari (diretta Rai1) Milano (Teatro Ciak, Galleria Vittorio Emanuele e Teatro Smeraldo, PalaTrussardi/PalaVobis), Palermo, Reggio Emilia, Padova, Bologna, Roma, Modena, Nuoro, Trento, Cento, Mantova, Catania, Reggio Calabria, Varazze. All’estero i suoi dischi sono distribuiti in Spagna, Portogallo, Belgio, Germania, Francia e Stati Uniti. All’estero si esibisce anche a L’Avana, Miami e Fort Lauderdale.

Appena rientrato da un tour in Danimarca e Scandinavia, il 18 maggio Aco Bocina terrà un Concerto anche a Roma.


Lunedì 27 maggio 2013 ore 21.00
Bologna, Teatro Antoniano - Via Guinizelli 3
Info: 366 8752031
Prevendita: Bar Kaffeina Bologna - via degli Orti 5a
Teatro Antoniano (solo il 27 maggio ore 20)





Licenza di distribuzione:
Silvia Batani
Responsabile pubblicazioni - Life, Longari & Loman
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere