NUOVI SERVIZI

Toscana: 30 milioni per realizzare parcheggi

September 15 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La Regione ha stanziato un bando per l’assegnazione di contributi ai Comuni toscani, con scadenza il 30 ottobre prossimo, per iniziative destinate a parcheggi pubblici. Abaco Mobility, che già opera in molte città del territorio, è disponibile a co-progettare attività sostenibili ed innovative.

Non manca molto tempo alla scadenza del bando della Regione Toscana per l’assegnazione di fondi regionali ai Comuni da destinare alla realizzazione di parcheggi pubblici. Le domande dovranno essere presentate alla Regione entro il 30 ottobre 2021; il fondo destinato ha un valore totale di 30 milioni di euro. L’obiettivo che la Regione Toscana si pone è dare l’opportunità, laddove necessario, di riqualificare aree urbane o a vocazione turistica, decongestionare i centri urbani, migliorare la qualità di vita delle persone.

Abaco Mobility, che già gestisce con successo la sosta a pagamento in parecchie località toscane (come Volterra, Empoli, Marciana Marina, Portoferraio, Campo nell’Elba), alle quali si aggiungono un’ottantina di altre città in tutta Italia, si rende disponibile a supportare i Comuni toscani che decidessero di aderire al bando, che attua la Legge regionale n.11 del 2021.

“Disponiamo delle competenze e dell’esperienza necessarie per indirizzare i Comuni verso la miglior soluzione possibile, che è differente da realtà a realtà” – spiegano dal quartier generale di Abaco Mobility, in Veneto. “Purtroppo, ci capita spesso di dover ‘mettere la pezza’ a progetti ideati da aziende terze, che si spacciano per professioniste, progetti magari bellissimi sulla carta, ma scarsamente praticabili alla prova dei fatti, che come conseguenza diretta hanno l’insoddisfazione dei cittadini e un dispendio davvero importante di risorse. Al contrario, il know how che Abaco ha acquisito in lunghi anni di esperienza, ci porta a fare un’analisi molto dettagliata e precisa dello stato dell’arte, per poi ipotizzare più soluzioni possibili, in accordo con l’Ente con il quale collaboriamo. In questo ci viene in aiuto la tecnologia, che negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, con costi sempre più bassi e proposte sempre più performanti, potendo scegliere fra varie opzioni possibili. Infine, la grandezza dell’Ente non deve essere un ostacolo: anche in località turistiche di nicchia, riusciamo a trovare soluzioni adatte a quella precisa situazione, assolutamente percorribili e sostenibili. Senza contare che disponiamo di uffici e personale nel territorio, a disposizione – in questo specifico – dei Comuni toscani”.

Per contattare Abaco Mobility scrivere a parcheggi@abacospa.it oppure telefonare al 0423601755



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Federica Florian
Responsabile pubblicazioni - Federica Florian
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere