TURISMO

Turismo e Made-in-Italy insieme per beneficenza a Los Angeles

November 15 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Lo scorso 4 Novembre alcune delle eccellenze italiane dell’ospitalità, del design, del lusso e dell’enogastronomia, sono state protagoniste a Los Angeles alla 26° edizione dell’evento “La Grande Affaire” dal titolo “Dal tartufo alla tavola - Un viaggio attraverso il Piemonte”, durante la quale ha avuto luogo una prestigiosa asta di beneficenza a supporto della "California Hospital Medical Center Foundation” .

L’iniziativa è stata capitanata da Bespoqe Travel, tour operator piemontese operante nell’incoming di lusso, che ha il merito di aver riunito non solo tre importanti hotel appartenenti all’associazione Relais & Châteaux, quali Relais San Maurizio (nelle Langhe), Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo (sul Lago d’Orta) e L’Albereta (in Franciacorta), ma anche alcune aziende simbolo del Made-in-Italy come Damiani gioielli, Riva Yacht, Alessi e Eataly, oltre alle cantine vinicole Ceretto e Bellavista.

Anche grazie alla loro collaborazione, Bespoqe ha potuto creare un viaggio unico ed irripetibile in Italia (definito dalla stessa organizzazione “once-in-a-lifetime journey”) che è stato battuto all’asta come il pezzo più importante della serata di gala, alla quale hanno partecipato oltre 600 ospiti illustri, tra cui alti funzionari della città, dirigenti d'azienda, dignitari, filantropi, primari di medicina e dirigenti sanitari, amici e sostenitori della Fondazione, molti dei quali sono sia viaggiatori esigenti che appassionati gourmet.

“Crediamo molto nella forza del networking” dichiara Christian Petruccelli, titolare di Bespoqe “consapevoli che non capita tutti i giorni l’occasione di mostrare i molteplici aspetti dello stile italiano così famoso nel mondo. Per questo abbiamo accettato la sfida e nella creazione del nostro viaggio abbiamo coinvolto alcune delle imprese di eccellenza con cui collaboriamo e che hanno risposto con entusiasmo!”.

Infatti la coppia di fortunati (e facoltosi) donatori che si è aggiudicata il viaggio, rilanciando colpo su colpo con gli altri generosi partecipanti, avrà l’opportunità di godere di ben tre cene in ristoranti stellati: Guido da Costigliole, il già citato Antonino Cannavacciuolo e Casa Vicina, il ristorante in-store di Eataly Torino, dove potranno seguire un itinerario gastronomico su misura.

Saranno inoltre accolti all’interno delle strutture di tre grandi icone del design e del lusso italiano: dal laboratorio orafo di Damiani a Valenza, dove avranno la possibilità di seguire l’intero percorso di creazione dei preziosi gioielli (ma saranno anche ospiti nella loro boutique di Via Monte Napoleone a Milano), alla sede di Alessi, simbolo del design industriale italiano, ed infine al cantiere navale di Riva Yatch dove proveranno l’emozione di un giro del Lago d’Iseo a bordo di uno dei meravigliosi motoscafi che hanno fatto la storia della nautica italiana.

“Avere i tre Relais & Châteaux insieme, nelle cui rinomate Spa gli ospiti saranno coccolati con trattamenti personalizzati, è qualcosa che ci riempie di orgoglio” commenta Marilena Cerrato, co-fondatrice di Bespoqe. “Allo stesso modo va citata anche la generosità delle famiglie Ceretto e Moretti che apriranno le porte delle rispettive cantine vitivinicole: la Monsordo Bernardina ad Alba, capitale delle Langhe del Barolo e Barbaresco, e quella di Bellavista ad Erbusco, nel cuore della Franciacorta”.

Un’ottima iniziativa imprenditoriale e filantropica, a dimostrazione del fatto che beneficenza e lusso non debbano essere mutualmente esclusivi.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Christian Petruccelli
Owner - BESPOQE - Luxury Travel in Italy
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere