NUOVI SITI

Aaster, online il nuovo sito web del consorzio che studia le metamorfosi dei territori

May 15 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Milano, 8 maggio 2019 - È online il nuovo sito internet di AASTER, il consorzio di ricerca che approfondisce lo studio delle metamorfosi dei territori, delle relazioni tra attori pubblici e privati e delle culture organizzative che compongono il Paese, con la finalità di costruire dei percorsi di riposizionamento indotte dai processi di modernizzazione.

Realizzato dalla Golem CT di Roma, l’obiettivo del nuovo portale è quello di offrire in pochi passaggi una panoramica chiara sull’operatività e sull’attività di consulenza di Aaster. Da oltre trent’anni, la produzione e la diffusione della conoscenza dei cambiamenti delle culture organizzative che compongono il Paese da Nord a Sud sono sempre state caratteristiche primarie del consorzio. Fortemente intuitivo e di rapida consultazione, la struttura del nuovo portale riflette questa attitudine e si presenta con un menu principale composto da Cosa facciamo, Persone, Committenti, Prodotti, Network, Pubblicazioni e Aasterlab (laboratorio di idee fondato nel 2017), che permette di visionare in modo pratico tutte le attività dell’istituto. Le immagini sono del fotografo milanese Uliano Lucas, tratte dal progetto “La città infinita”.

Già dalla home page, la suddivisione delle aree di lavoro legate principalmente alle strategie di sviluppo territoriale, ai mutamenti delle composizioni sociali e dei lavori, alle forme di inclusione ed esclusione sociale e ai diversi big players legati allo sviluppo locale, permette all’utente di conoscere i diversi committenti e network con i quali AASTER collabora e fa rete: dalle comunità locali ai distretti produttivi, dalle piattaforme territoriali agli spazi macroregionali, dalle dinamiche città-campagna a quelle tra aree metropolitane italiane ed europee.

Completa la pagina d’apertura, la sezione dedicata alle pubblicazioni ed editoriali del fondatore di Aaster, il sociologo Aldo Bonomi. Alla base dell’intero progetto societario, c’è una struttura operativa composta da persone che da anni ormai collaborano con il consorzio, con le competenze fondamentali per accompagnare gli attori locali nel loro percorso di riposizionamento strategico all’interno dei processi di cambiamento del contemporaneo.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere