SOFTWARE

ArzaMed software medico presente alla Italia RestartsUp 2019 a SMAU Milano

October 16 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

ArzaMed sarà presente alla 6° edizione di Italia RestartsUp 2019, evento di networking internazionale presso FieraMilanoCity durante la 56esima edizione di SMAU Milano

Il 22 e 23 ottobre 2019 ArzaMed sarà presente alla 6° edizione di Italia RestartsUp 2019, evento di networking internazionale presso FieraMilanoCity durante la 56esima edizione di SMAU Milano.

ArzaMed a conclusione dell’esperienza a Londra con il Global Startup Program, avrà occasione di incontrare acceleratori, incubatori ed altri operatori che abbiano un ruolo nel rapporto corporate-startup per presentare l’innovazione tecnologica del software medico ArzaMed.

A presentare le ultime novità introdotte ed in particolare gli sviluppi che riguardano le prossime funzionalità dell’applicazione medica per medici, dottori e poliambulatori, attese per il 2020, sarà Andrea Pari, CEO e socio fondatore di ArzaMed.

ArzaMed in questo evento si prepara ad affrontare le nuove sfide della sanità privata con incontri one to one, workshop e speed pitching su settori focus, grazie ad un team allargato e investimenti in ricerca e sviluppo.

L’evento è organizzato da ICE - ITA Italian Trade Agency e tratterà i temi: Life science, AI, IOT, Smart Cities e Smart Communities. In questa occasione verrà presentato anche l’ Italy Open Innovation Outlook 2020, il primo report italiano che andrà ad analizzare le diverse imprese italiane e le confronterà con i trend in atto a livello internazionale.

Il team di ArzaMed sarà disponibile ad incontrare aziende per partnership ed investitori interessati al nuovo progetto del gestionale medico, ma anche medici, dottori o rappresentanti di centri medici desiderosi di digitalizzare i processi gestionali e clinici o contribuire allo sviluppo di nuove funzionalità.

Ricordiamo che la vision della startup riminese è quella di un sistema sanitario innovativo supportato dalla tecnologia cloud che permetta di rendere migliori le esperienze dei pazienti e di chi se ne prende cura: medici, dottori e operatori sanitari.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere