SALUTE e MEDICINA

Fuel Quality per diesel puliti, contro le polveri sottili

January 13 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Cosa fare per ridurre le polveri sottili nelle città? Come tenere la propria auto pulita facendo lavorare al meglio il FAP anti-particolato? Il progetto Fuel Quality di MotorSistem nasce con questo scopo, auto più pulite per un ambiente più pulito.

Si scopre oggi che il nord Italia, da est a ovest, è la regione più inquinata da polveri sottili d’Europa e quindi del mondo. Con zone insospettabili come Treviso, cittadina bella e vivace ma piccina, con 80mila abitanti che supera megalopoli come Pechino o Singapore, insomma città con 20milioni di abitanti che girando in bicicletta con la mascherina sulla bocca.
Cosa fare per ridurre le polveri sottili nelle città? Che misure hanno preso gli amministratori locali che mai si sarebbero aspettati di dovere stare al passo con colleghi di metropoli ben più ambiziose dal punto di vista politico e urbanistico. Ad esempio a Parigi l’assessore alle politiche ambientali e urbanistiche ha chiuso al traffico le arterie stradali che fino a ieri erano superstrade che correvano lungo la Senna e s’infilavano sotto terra. Ora sono ciclabili e in estate si riempiono di mercatini e ristorantini. A Treviso, sempre per continuare l’esempio, il nuovo sindaco fece una battaglia contro la pedonalizzazione delle piazze del centro, voluta fortemente dal precedente sindaco non confermato al secondo turno. Perché i negozianti volevano le auto davanti al negozio. A vederle oggi poi, quelle piazze pedonali si resta sorpresi da tanta bellezza, in fondo è una città veneziana, dall’architettura che si specchia sull’acqua. A cavallo delle vacanze natalizie hanno avuto perfino l'ardire di proseguire la tradizione del "panevin", ovvero 170 falò che hanno portato concentrazioni di PM10 pari a 445µg/m3 per oltre 10 giorni di fila, quando il limite di Legge è di 50 µg/m3 e a Singapore il picco si è fermato a 200µg/m3. Evitiamo di ricordare che il sindaco si è fatto selfie in ognuno di quei 170 falò fumosi con un pubblico sorridente. Al Pronto Soccorso s'è registrato un numero record di ricoveri per broncospasmo.
I rimedi per contrastare la camera a gas che si viene a creare con la presenza di polveri sottili, PM10 e PM2,5, sono sempre gli stessi da anni, bloccare la circolazione delle auto euro 0, 1, 2, 3 e 4. Mentre poco più in là si vuole ingrandire l’aeroporto, distante 4 km del duomo. Per cui niente auto diesel 4 in strada ma aerei a cherosene euro 0 sopra la testa. Ad ogni partenza un aereo scarica polveri sottili come 800 euro.
Le metropoli negli anni hanno sviluppato politiche orientate al trasporto pubblico, non vengono più previsti posti auto per i grattaceli a Londra come altrove, gli abitanti delle grandi città non hanno l’auto. Hanno i mezzi. Invece tra Venezia, Padova e Treviso, nell’area/città metropolitana più inquinata al mondo, più di Pechino e Singapore, non esiste una ciclabile che colleghi Treviso a Venezia, o Padova a Venezia, eppure sarebbero strade costeggiate da ville venete palladiane, non sarebbe un brutto pedalare. Una metropolitana di superficie per unire le tre località? Neppure. Ci sono ancora treni diesel con le marce. Una volta ho visto una compagnia di ragazzi giapponesi farsi foto e ridere come matti. Un treno diesel con le marce, vecchio di 40 anni? Incredibile. E dovrebbe essere l’incentivo per i pendolari a lasciare l’auto ferma.
Il progetto Fuel Quality nasce da MotorSistem con l’intento di sensibilizzare l’automobilista, dato che le amministrazioni sono sorde come abbiamo visto. E’ l’automobilista in primis che deve controllare il buon funzionamento dei dispositivi atti alla riduzione delle polveri sottili della propria auto, non si può pensare che basti una revisione una volta ogni due anni. Il filtro antiparticolato se è messo nelle condizioni di lavorare bene è un ottimo strumento che abbatte drasticamente le emissioni inquinanti. Troppo spesso però non viene fatta manutenzione e la cattiva gestione dell’auto provoca intasamenti al FAP che ne annullano gli effetti. Fuel Quality propone additivi che puliscono il filtro antiparticolato con una spesa irrisoria, pochi euro che migliorano la combustione, pulendo iniettori e FAP. Il gasolio e la benzina di nuova concezione è composta da biocarburanti che creano proliferazione batterica, dando origine a biomasse e alghe che danneggiano gli iniettori, facendoli vaporizzare male. Una cattiva combustione rilascia parti incombuste nel FAP, sporcano l’EGR e tutto il sistema di scarico lavora male, producendo fumo fatto di polveri sottili.
Fuel Quality permette sconti fino al 30 % agli automobilisti affiliati con la tessera Fuel Quality Card, presso le officine aderenti all’iniziativa e, sconti nello shop online, per poter avere con poco più di 5 euro l’additivo che mantiene in perfetta efficienza il motore e lo scarico antiparticolato. L’aria pulita parte proprio dall’attenzione che ognuno ripone anche in queste cose. Oltre al fatto che conviene fare manutenzione perché si evitano guasti molto costosi. Cerca Feul Quality, distributori di carburante di qualità controllata e officine dove trovare gli additivi per pulire il tuo FAP, anche online sullo shop.fuel-qp.com.



Licenza di distribuzione:
Emanuele Remoto
Social Media Manager - Basemultimedia-Promovento
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere