GASTRONOMIA

Il “Milan Coffee Festival” torna… in tazza grande!

November 22 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Dal 30 novembre al 2 dicembre al Superstudio Più di via Tortona si terrà la seconda edizione dell’evento internazionale che celebra il caffè in tutte le sue declinazioni

Degustazioni gratuite, workshop interattivi, performance di baristi, torrefattori e mixologist e persino una mostra fotografica, dal titolo emblematico “People of Milan”, che indaga la poliedrica cultura del caffè dei milanesi attraverso alcuni scatti di persone immortalate in luoghi iconici della città in svariate situazioni in cui sono alle prese con la bevanda più amata al mondo. Questo e altro sarà il “Milan Coffee Festival” che persegue anche quest’anno l’obiettivo di celebrare il caffè artigianale nelle sue molteplici declinazioni e, per la sua seconda edizione, si trasferisce in una location più grande. Da sabato 30 novembre a lunedì 2 dicembre a ospitare l’evento sarà il celebre Superstudio Più di via Tortona, location iconica di uno dei distretti storici e più vivaci del Fuorisalone del design.
Forte del successo riscosso al debutto italiano, il format internazionale ideato da Allegra Events, approdato lo scorso anno a Milano dopo aver spopolato a Londra, Amsterdam, New York, Los Angeles e Cape Town, intende consolidare anche in Italia il suo posizionamento come evento di riferimento per gli amanti del caffè e gli operatori del settore, tra cui baristi professionisti, titolari di bar-caffetterie e opinion leader del variegato mondo dell’‘oro nero’, principali interlocutori dei numerosissimi espositori attesi (fornitori di caffè e di cibo, di macchinari e attrezzature).

"L'Italia - dichiara Ludovic Rossignol-Isanovic, co-founder di Allegra Events e ideatore del Coffee Festival - è al culmine di una rivoluzione del mondo del caffè e siamo molto orgogliosi di esserne parte integrante, rappresentando il cambiamento e colmando il divario tra la cultura del caffè espresso tradizionale e il movimento emergente degli ‘specialty’. Si tratta di un momento importante anche perché ci trasferiremo nella nostra nuova casa, il Superstudio Più; uno spazio così bello, in una posizione strategica, a dimostrazione di quanto l’evento sia cresciuto rapidamente. Abbiamo grandi progetti per il ‘Milan Coffee Festival’, per cui il nostro consiglio è di stare bene attenti ai prossimi sviluppi”.

Molteplici anche quest’anno saranno le esperienze e le attività in cui potranno cimentarsi i visitatori nelle diverse aree espositive. THE LAB, POWERED BY LAVAZZA e supportato dai macinacaffè EUREKA interamente dedicati al filtro, offrirà un programma interattivo comprensivo di dimostrazioni, workshop, degustazioni, conferenze e dibattiti live su svariati argomenti. Interverranno i più autorevoli opinion leader del settore, tra cui Francesco Sanapo, pluripremiato “caffesperto”, proprietario di Ditta Artigianale, che porterà all’attenzione del pubblico temi quali etica, qualità e sostenibilità dell’industria degli “specialty coffee”. Tra le lezioni più significative si segnalano: “Direct trade: cosa significa?”, per sottolineare l’importanza di intrattenere un rapporto diretto con i produttori; “La nuova frontiera del gusto”, per discutere di tutti i cambiamenti avvenuti nei Paesi produttori di caffè e di come essi ne abbiano influenzato il gusto, cui seguirà un tasting. La coffee mixology sostenibile, con l’intervento del brand ambassador Dennis Zoppi (Hotel Bar Consultant e Mixology Coach, Producer of New Spirits Generation), l’approccio alla sostenibilità e alla responsabilità sociale di Lavazza con i progetti İTierra! e il racconto del blend 100% cubano İTierra! – La Habana, che evoca l’impegno a supporto della comunità dell’isola caraibica, saranno invece i topic degli appuntamenti a cura dell’azienda torinese. Non mancherà una serie di panel dedicati ad argomenti di stretta attualità come “Women in Coffee”, sul ruolo delle donne nell’industria del caffè, a cura della coffee blogger Valentina Palange (Specialty PaL), che ospiterà Nadia Rossi (giornalista di Bargiornale), Simona Colombo (Group Marketing and Communications Director Gruppo Cimbali), Serena Falcitano (barista di Ditta Artigianale), Manuela Fensore (campionessa italiana e mondiale di Latte Art 2019), Helena Oliviero (campionessa italiana di “cup tasting” per il 2018) e Ilaria Nocentini (barista e trainer dell’Espresso Academy). Altri due panel analizzeranno invece l’evoluzione “dal vecchio al nuovo” delle caffetterie milanesi, prendendo in esame le nuove aperture, nonché l’importanza dei social media per lo sviluppo del settore in Italia. Ci saranno inoltre 3 imperdibili degustazioni a cura di MUMAC Academy, l’accademia della macchina per caffè di Gruppo Cimbali. I trainers di MUMAC Academy accompagneranno i visitatori in un viaggio degustativo e sensoriale che vedrà pregiate monorigini di caffè in abbinamento a diverse tipologie di cioccolato in collaborazione con Gianluca Fusto, maître chocolatier & pâtissier di fama internazionale. Inoltre, si svolgeranno attività di degustazione con specialty coffee in espresso e in filtro in accostamento a panettoni e dolci senza zucchero realizzati dal laboratorio indipendente di pasticceria artigianale Eutopia di Milano. Infine, riflettori accesi sul MUMAC, il museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali, la più grande esposizione permanente dedicata alla storia, al mondo e alla cultura delle macchine per il caffè espresso, ma anche luogo dove scoprire il valore dell’heritage come asset fondamentale dell’impresa e ponte verso il futuro.

Gli appuntamenti vedranno gli esperti di caffè de La Cimbali e Faema condividere la scena con il pasticcere di fama internazionale Gianluca Fusto per sperimentare originali combinazioni della bevanda con cioccolato, panettone e dolci senza zucchero.
Altro appuntamento del THE LAB è quello con Accademia del Caffè Espresso. Marta Kokosar (General Manager) e Massimo Battaglia (Head of Education) presenteranno il nuovo centro creato da La Marzocco per lo sviluppo culturale e la ricerca, che mira a costruire un futuro sostenibile per il caffè espresso.

LA MARZOCCO TRUE ARTISAN CAFE’ sarà invece il pop-up in cui si alterneranno le migliori caffetterie e torrefazioni indipendenti, italiane e non, che proporranno bevande e cocktail d’autore offrendo al pubblico la possibilità di incontrare gli artigiani del caffè. Sempre a cura de La Marzocco, ma all’esterno dell’area espositiva, sarà allestito anche un Winter Garden per immergersi nell’atmosfera natalizia tra abeti, caldarroste e vin brulé.

Per i puristi dell’espresso sarà d’obbligo una sosta al LA CIMBALI & FAEMA ESPRESSO BAR, dove oltre al caffè tradizionale all’italiana sarà possibile sorseggiare anche deliziosi monorigine di alcuni dei torrefattori italiani più apprezzati, imparando da loro i segreti per la preparazione dell’espresso perfetto. Oltre al “blind tasting” di una gamma di espressi estratti a regola d’arte dagli esperti Faema, si potranno degustare gli abbinamenti con il cioccolato proposti dal maestro pasticciere Gianluca Fusto, i dolci senza zucchero del laboratorio di pasticceria Eutopia Milano o il panettone delle feste con MUMAC Academy. Da non perdere l’Espresso Negroni con Campari, una rivisitazione a base di caffè di un classico senza tempo. Manuela Fensore, attuale campionessa mondiale della Latte Art, sarà inoltre a disposizione per mostrare il funzionamento della macchina superautomatica La Cimbali S30 mentre darà prova del suo talento pluripremiato.

Anche quest’anno non mancherà LATTE ART LIVE, un’area interamente dedicata alla Latte Art con una serie di dimostrazioni e competizioni fra i maggiori esperti in tecniche di decorazione della superficie di espressi e cappuccini tramite l’uso del latte, quest’anno realizzata in partnership con l’azienda leader nei macinacaffè Eureka, in postazione con il grinder più compatto e silenzioso sul mercato, l’Atom Specialty 75. In prima linea Matteo Beluffi (campione azzurro di Latte Art 2017 e più volte finalista ai mondiali della medesima disciplina), che supervisionerà una serie di sessioni tecniche giornaliere volte a scoprire le differenze tra cappuccino, latte e “flat white”. Molto attesi anche il campione olandese Merijin Gijsbers, Ambassador di Alpro, che guiderà una serie giornaliera di masterclass di Latte Art basate sull’utilizzo del latte vegetale, a dimostrazione di quanto sia perfetta la creazione di disegni artistici sia pure con l’utilizzo di un latte diverso da quello comune, e Andrea Antonelli, Ambassador di Eureka, che, in questa occasione, tratteggerà nella sua sessione i vari percorsi di estrazione per una miscela perfetta prima di divertire il pubblico con le sue creazione di Latte Art. Non mancherà una rappresentanza al femminile di tutto rispetto formata da Manuela Fensore (campionessa italiana e mondiale di Latte Art 2019), che svelerà sul palco i segreti che l’hanno portata alla vittoria della WCE Latte Art Championship, Carmen Clemente (trainer della Barlady Cafè Academy di Milano), Eva Palma (capo-barista di Ditta Artigianale) e Serena Falcitano (barista di Ditta Artigianale), che sfiderà all’ultima goccia quanti tra il pubblico vorranno cimentarsi nella Latte Art Speed Challenge. Completano il cerchio le sfide della serie “Chi Vince Regna” con l’ausilio del sistema Modbar, la macchina da caffè più cool attualmente in circolazione.

Saranno riproposti inoltre THE BREW BAR, in collaborazione con BRITA, dove protagoniste saranno le preparazioni a filtro – Chemex, Aeropress, V60 e French Press - e l’acqua, elemento importante per valorizzare l’aroma e il gusto del caffè, e THE ROASTER VILLAGE, punto di incontro dei piccoli torrefattori italiani di qualità (quest’anno saranno presenti His Majesty The Coffee, Tomassi Coffee Roaster, Cafezal Specialty Coffee, Nero Scuro, Flash Back e Il Manovale), che avranno la possibilità di servire e far conoscere i loro pregiati “specialty coffee” utilizzando le macchine del modello Linea Mini de La Marzocco.

“The Milan Coffee Festival” sarà anche il palcoscenico di ROAST MASTERS, l’innovativo contest del mondo del caffè focalizzato sull’arte della tostatura degli “specialty coffee”, che ha visto trionfare per primi ad Amsterdam i torrefattori di White Label Coffee. Tre giorni di competizione dal ritmo serrato, durante i quali 15 torrefattori italiani emergenti si sfideranno in 2 diverse discipline – con l’obiettivo di dimostrare l’eccellenza sia nella tostatura del caffè che nella miscelazione dell’espresso - davanti a una giuria internazionale di esperti del settore composta da Anne Lunnel (barista svedese, Brewers Cup Champion e titolare di Koppi), Chiara Bergonzi (ideatrice del brand di specialty coffee “Lot Zero”), Davide Roveto (titolare di Caffè Cognetti) e Rubens Gardelli (titolare di Gardelli Specialty Coffee). L’avvincente competizione, organizzata in partnership con Faema, che fornirà l’attrezzatura (Faema E71E e il macinadosatore Groundbreaker) agli aspiranti campioni in gara, sarà condotta da Francesco Sanapo (titolare di Ditta Artigianale e vincitore dell’Award Barista Champion) e Antonia Trucillo (Trainer SCA e Marketing Manager della Cesare Trucillo Spa).

Altra competition interessante sarà “Crush the Rush”, che approda per la prima volta in Italia e vedrà impegnati team di baristi alle prese con la realizzazione di drink a base di caffè con il supporto della super tecnologica macchina KB90 de La Marzocco. Occhi puntati in particolare sulla sfida finale “Beat the Champ” di lunedì 2 dicembre. Gli otto team più bravi accederanno alla finale e solo uno potrà aggiudicarsi la vittoria, che verrà decretata da una giuria d’eccezione.

Le prime due giornate del “Milan Coffee Festival” – sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre – saranno aperte al pubblico, previa registrazione al MCF Coffee Club, una community di appassionati i cui membri, oltre a poter accedere gratuitamente all’evento, riceveranno inviti a iniziative ed eventi legati al mondo del caffè durante tutto l’anno.

La giornata di lunedì 2 dicembre sarà invece riservata esclusivamente agli operatori del settore HoReCa, che possono accreditarsi al seguente link: https://www.milancoffeefestival.com/accreditation/menu .

“The Milan Coffee Festival” è reso possibile grazie al supporto di Faema, La Cimbali, La Marzocco, BRITA, Alpro, Lavazza, Modbar, Falcon Coffees, Eureka, La Sosta Specialty Coffee e Bravilor Bonamat.
www.milancoffeefestival.com

Allegra Events, con sede a Londra, è un'agenzia di eventi in forte crescita, giovane e appassionata, ideatrice di iniziative interattive e travolgenti che sono sempre fonte di ispirazione per un folto pubblico. Nel 2011 Allegra Events ha fondato il London Coffee Festival e, da allora, ha esportato il format nelle capitali culturali di tutto il mondo, tra cui anche New York e Amsterdam. Il London Coffee Festival ha rappresentato inoltre l'evento di lancio della UK Coffee Week, una celebrazione nazionale voluta da Allegra che per l'occasione ha ingaggiato le più importanti aziende di caffè di tutto il mondo con l'obiettivo di dar vita a iniziative di beneficenza volte a raccogliere fondi per il programma Project Waterfall di The Allegra Foundation. Più informazioni sul sito: www.allegra-events.com

Project Waterfall è un’iniziativa benefica che destina il 100% dei ricavi in favore della fornitura di acqua potabile e del mantenimento di condizioni igieniche ottimali presso le comunità produttrici di caffè in via di sviluppo in tutto il mondo. Più informazioni sul sito: www.allegrafoundation.org



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere