SOCIETA

La bufala dell’orso polare denutrito per colpa del clima

December 14 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le immagini dell'orso polare denutrito hanno fatto il giro del Mondo, ma volete sapere la verità?

Un’altra notizia falsa, nata ovviamente da una diffusione “virale” su un social network anzichè emersa da una autorevole fonte scientifica.

Le immagini dell’orso polare che si aggirava denutrito per la banchisa all’altezza delle Isole Svalbard hanno fatto il giro del mondo ma hanno recato un messaggio fuorviante. E’ vero, il clima sta cambiando e i ghiacci artici si sono molto ridotti negli ultimi decenni, tuttavia questo calo dell’estensione glaciale non viaggia in sincronia con quella della popolazione di orsi polari (Ursus Marittimus).

I dati raccolti dai biologi tra il 2007 e il 2015 rivelano che il numero di orsi polari non è diminuito in proporzione alla diminuzione dei ghiacci e nessuna sotto-popolazione di questa specie si è estinta. Diverse sotto-popolazioni ad alto rischio di declino sono rimaste stabili e cinque hanno mostrato addirittura un incremento del numero di esemplari. Un’altra sotto-popolazione ancora ha mostrato un netto miglioramento dei parametri riproduttivi e delle condizioni di vita, pur con meno ghiaccio estivo

In altre parole il nostro sfortunato esemplare era semplicemente uno tra quelli anziani e malati, giunti alla fine del loro ciclo di vita.

Un’ultima osservazione: notizie come queste fanno la differenza tra la legittima preoccupazione per le questioni ambientali e la sterile propaganda forzata, che sfocia inevitabilmente in una reazione da parte della gente diametralmente opposta a quella voluta.

Luca Angelini



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere