SALUTE e MEDICINA

Paola alla scoperta del bruxismo e del pronto soccorso dentistico

December 4 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Buongiorno cari lettori, oggi tratteremo di un argomento che secondo me è davvero utile a molte persone….

Bruxismo e pronto soccorso dentistico

Paola una donna di mezza età, gioviale e sorridente, negli ultimi mesi non riesce più a dormire bene, pensa lei, forse è affaticata da una mole di lavoro abbastanza elevata, che magari l’hanno in qualche modo messa sotto stress per i tempi di consegna lavori sempre più ristretti e magari questo ha scaturito pensieri e preoccupazioni a non fare in tempo, che non la fanno dormire bene…ma chi è che poi non soffre di un po’ di stress per il lavoro…ma il suo è diventato anche un problema, perché spesso si sveglia con mal di testa e addirittura in alcuni giorni con dolori alle articolazioni delle mascelle che arriva alcune volte fino alle orecchie, insomma…un problema che la rende sempre più stanca…così una sera, dopo il lavoro decide di uscire con una sua amica e visto l’ora tarda e dato che la sua amica abita abbastanza vicino al lavoro di Paola, decide di fermarsi a dormire da lei, durante la notte però, la sua amica chiama più volte Paola perché fa un forte rumore di digrignamento dei denti…Così la mattina durante la colazione, l’amica parla a Paola del suo problema di BRUXISMO notturno, e conoscendo i problemi di sonno che sta avendo in questo periodo compreso il mal di testa e il dolore alla mandibola, l’amica le consiglia di rivolgersi subito ad un dentista, la mattina stessa Paola esausta dal problema e decisa a risolverlo immediatamente, contatta dei dentisti che però hanno delle disponibilità lontane, così decide di cercare in rete…ed eccoci…anche se noi siamo un PRONTO SOCCORSO DENTISTICO possiamo prenderci CURA DI TE SEMPRE…Paola contatta lo studio più vicino a lei e prende l’appuntamento subito per il pomeriggio stesso.

Arrivata all’orario dell’appuntamento Paola spiega al nostro dentista i suoi disturbi e così il medico le consiglia un bite un apparecchio che funziona perfettamente per il suo problema perché evita principalmente i danni da digrignamento, il medico onestamente spiega a Paola che ne esistono anche modelli “fai da te” in vendita in farmacia, ma si sente di dirgli che quelli fatti dal dentista che sono “su misura” sono davvero più efficaci, con un costo poco diverso da quello acquistato, ma con un risultato davvero differente, che si sente, così Paola decide di provare a fare il bite.

Dopo qualche tempo Paola, che si era trovata molto bene dal nostro dentista torna per un controllo, spiegando al medico che con il bite ha trovato la soluzione per il suo problema di digrignamento dei denti, perché non aveva più i fastidi che aveva prima e anche la qualità del sonno era migliorata, riuscendo a riposare meglio.

Paola è rimasta contenta e soddisfatta e questo è quello che per noi conta di più.

Vedere i vostri sorrisi sfavillanti e compiaciuti, ma soprattutto senza dolori.

E quindi cari lettori, consiglio a tutte quelle persone che soffrono di bruxismo notturno di non lasciar correre o aspettare, informatevi in uno dei nostri studi per avere informazioni o prezzi. Perché al momento non ci sono terapie specifiche ma solo l’uso del bite, ed è un peccato rovinare i denti e soffrire dei sintomi procurati dal bruxismo, quando è semplice risolvere il problema.

Se avete dei dubbi di soffrire di bruxismo notturno, chiedete una visita con i nostri specialisti, saranno loro a consigliarvi e a chiarire ogni vostro dubbio, perché il dentista sa notare se si soffre di questa patologia in quanto il digrignamento può recare dei danni a causa dell’usura dei denti.

Ringrazio tutti i nostri lettori di seguirci e leggerci…augurandovi una splendida settimana…e sperando che anche questo articolo sia stato utile e gradito.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Kevin Moschella
responsabile it - Soccorso dentistico
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere