MUSICA

“Proxima Talk”, sette incontri con sette docenti di musica moderna

May 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sette incontri con sette docenti di musica moderna. Proxima Music si appresta ad inaugurare la nuova rubrica digitale “Proxima Talk” che, a partire da martedì 19 maggio, proporrà una serie di video-interviste orientate ad approfondire storie, aneddoti e metodologie d’insegnamento attraverso le testimonianze dirette di musicisti e cantanti. L’iniziativa è motivata dalla volontà di utilizzare l’attuale momento di stop della didattica tradizionale come occasione per promuovere un’educazione musicale, per stimolare la curiosità verso il mondo dei suoni e per far conoscere alcuni insegnanti aretini, prevedendo una serie di filmati che saranno caricati ogni martedì sui social network della scuola cittadina.

Sette incontri con sette docenti di musica moderna. Proxima Music si appresta ad inaugurare la nuova rubrica digitale “Proxima Talk” che, a partire da martedì 19 maggio, proporrà una serie di video-interviste orientate ad approfondire storie, aneddoti e metodologie d’insegnamento attraverso le testimonianze dirette di musicisti e cantanti. L’iniziativa è motivata dalla volontà di utilizzare l’attuale momento di stop della didattica tradizionale come occasione per promuovere un’educazione musicale, per stimolare la curiosità verso il mondo dei suoni e per far conoscere alcuni insegnanti aretini, prevedendo una serie di filmati che saranno caricati ogni martedì fino al 30 giugno sui social network della scuola cittadina (facebook, instagram e youtube). «“Proxima Talk” - commenta Emanuele Massotti, direttore artistico di Proxima Music, - nasce con l’intenzione di valorizzare i racconti e le professionalità di un settore, quello musicale, che è stato messo a dura prova dal Coronavirus con lo stop della didattica tradizionale e degli eventi dal vivo».

Le prime due date del 19 e del 26 maggio parleranno di metodologie didattiche insieme al pianista Roberto Magnanensi e alla cantante Benedetta Bianchi, due artisti che hanno recentemente realizzato la cover di “Viva l’Italia” di Francesco De Gregori per un progetto di Federsanità Anci e che vantano collaborazioni con alcuni grandi rappresentanti della musica nazionale e internazionale (da Pupo a Lionel Ritchie, da Renato Zero a Claudio Baglioni, da Marco Masini ad Amedeo Minghi). Un interessante approfondimento sul violino sarà offerto il 2 giugno da Francesco Marconi che smentirà alcuni luoghi comuni collegati al suo strumento che spaziano dalla difficoltà dell’apprendimento ai timori di dover sostenere elevati costi per acquistarlo, mentre l’esperienza dello studio di registrazione sarà raccontata il 9 giugno dal batterista Lorenzo Nocentini che ha iniziato a suonare già all’età di sette anni dopo aver ereditato la passione per le percussioni direttamente dal padre. Sette giorni dopo è in programma un appuntamento dedicato al suono della chitarra moderna inserito nel contesto collettivo di una band che sarà proposto dall’insegnante Fabio Roveri che cura per Proxima Music i corsi individuali e il progetto “Proxima Band Lab” per la costituzione di formazioni giovanili. Una parentesi sul canto lirico si terrà il 23 giugno con le parole dell’insegnante Lali Mishvelia che presenterà le tecniche per ottenere il massimo dalla propria voce, mentre il finale sarà affidato al maestro Francesco Giustini che con la sua tromba è tra i principali promotori del jazz locale come organizzatore e anima del Jazz On The Corner Festival. «In questi appuntamenti - conclude Massotti, - abbiamo riunito le storie di sette artisti che, dopo aver suonato e cantato su grandi palcoscenici italiani e stranieri, si stanno oggi dedicando all’insegnamento presso la nostra scuola e che proporranno un viaggio alla scoperta del loro mondo».

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere