SALUTE e MEDICINA

Risarcimento danni a seguito di violazione del consenso informato

October 23 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

In tema di danno alla salute e responsabilità medica, vediamo quali sono i criteri da seguire per chiedere il risarcimento in giudizio

Qualora la persona sottoposta ad intervento non sia messa in grado di esprimersi con il prescritto consenso informato, questa omissione può essere portata in causa per una richiesta di risarcimento del danno ?

Se la violazione viene accertata i danni non patrimoniali risarcibili sono di questa natura:

- danni conseguenti alla lesione del diritto all'autodeterminazione del paziente;
- danni conseguenti alla lesione del diritto all'integrità psicofisica del paziente sottoposto ad intervento (diritto tutelato dall'art. 32 Cost.).

La risarcibilità della prima categoria di danno è ammessa anche se non si verifica una lesione alla salute o se questa non sia causalmente correlata alla lesione di quel diritto; diverso il discorso per la risarcibilità del danno da lesione della salute che si verifichi per le conseguenze dell'atto terapeutico necessario e ben eseguito, ma effettuato senza aver messo al corrente il paziente dei rischi.

l'ipotetica risarcibilità presuppone che il paziente avrebbe rifiutato quello specifico intervento se fosse stato informato adeguatamente: si tratta di una circostanza che va accertata in causa.

A questo proposito ricordiamo che l'onere probatorio grava sul paziente e può essere soddisfatto anche mediante presunzioni.
Le ragioni per le quali tale onere grava sul paziente sono queste:

- la prova del nesso causale tra inadempimento e danno compete alla parte che allega l'inadempimento e rivendica il risarcimento,
- occorre provare il rifiuto che sarebbe stato opposto al medico,
- stabilire dove si sarebbe orientata la scelta del paziente,
- va misurato lo scostamento della scelta del paziente dalla valutazione di opportunità del medico.

Sintesi dell’articolo pubblicato sul sito studiocataldi.it a cura dell’Avv. Francesco Pandolfi



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Leonardo Breccolenti
Social Media manager - Studio Legale Polenzani-Brizzi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere