SOCIETA

Conferenza Stato Città 26 Luglio 2018: videosorveglianza, linee guida per la sicurezza urbana

August 1 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le linee guida per la sicurezza urbana approvate dalla Conferenza Stato Città del 26/07/2018, ai sensi dell’art. 5 del dl 14/2017, forniscono riferimenti concreti per la stipula di questi patti.

Se il pacchetto sicurezza auspica una maggiore collaborazione tra forze di polizia locale e stato, incarnata dal meccanismo dei patti per la sicurezza (accordi tra sindaco e prefetto), le linee guida per la sicurezza urbana approvate dalla Conferenza Stato Città del 26/07/2018, ai sensi dell’art. 5 del dl 14/2017, forniscono riferimenti concreti per la stipula di questi patti. Di particolare interesse è la possibilità che anche i privati mettano a disposizione delle forze di polizia telecamere e server preposti al controllo del territorio. Oltre alla promozione dello scambio di informazioni tra polizia locale e forze dello stato e all'interconnessione delle sale operative, si staglia infatti un nuovo interessante spiraglio di intervento: la regolamentazione dell'utilizzo interforze dei sistemi di videosorveglianza anche con l'ausilio dei privati. Per questi ultimi saranno previsti specifici incentivi fiscali per i quali serviranno però protocolli e regolamenti dettagliati.


Cosa e come fare?
Da tempo, il convegno/corso itinerante a partecipazione gratuita, “Videosorveglianza urbana integrata”, organizzato da Ethos Academy, affronta questi temi, proponendosi in particolare di far acquisire ai partecipanti le conoscenze necessarie per inquadrare in modo corretto un moderno sistema di videosorveglianza in uso a tutte le forze di polizia, eventualmente connesso con la banca dati dei veicoli rubati, nello spirito del decreto sicurezza e delle linee guida generali del 2018. Intende anche fornire agli organi di vigilanza un quadro esauriente, che spazia tra linee guida, impatto privacy e acquisti di tecnologia in modalità di gare e appalti. L'evento formativo ha come destinatari amministratori comunali, responsabili e ufficiali della polizia locale, forze dell’ordine, operatori a vari livelli degli enti locali, ma anche a progettisti che vogliano disporre degli strumenti e delle conoscenze necessarie ad affrontare i recenti e numerosi cambiamenti in materia.
Le prossime tappe saranno a Riva del Garda (TN), Cittadella (PD), La Spezia, preregistrazioni su: https://www.ethosacademy.it/formazione-security-safety.asp?c=1



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere