PRODOTTI

Controllo accessi con termoscanner e people counting: la tecnologia per ripartire in sicurezza. Da Spark per secsolution magazine

October 22 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

In questa nuova fase di convivenza col coronavirus, in cui siamo tutti impegnati nella costruzione di una “nuova normalità”, la tecnologia ci viene in aiuto per mantenere alti gli standard di protezione.

Il controllo della temperatura, la verifica dell’utilizzo della mascherina e la prevenzione degli assembramenti sono le tre principali misure di sicurezza adottate a livello globale per contrastare i contagi da Covid-19.

In questa nuova fase di convivenza col coronavirus, in cui siamo tutti impegnati nella costruzione di una “nuova normalità”, la tecnologia ci viene in aiuto per mantenere alti gli standard di protezione – soprattutto in vista dell’inasprirsi delle condizioni climatiche e del pieno ritorno all'operatività di uffici, scuole e fiere – adottando un approccio integrato e calato nel contesto reale.

La soluzione

Con questo obiettivo Spark Security – azienda italiana con sede a Reggio Emilia, specializzata nella produzione di sistemi di visione intelligente – ha riunito in un’unica soluzione i tre strumenti di elezione per combattere la diffusione del Covid-19: misurazione automatica della temperatura corporea, verifica della mascherina di protezione e people counting per il controllo degli accessi in qualunque luogo chiuso, compresi gli ambienti più affollati come quelli in ambito retail e ospedaliero.

Il cuore tecnologico della soluzione proposta è l’Access Manager, un software web-based appositamente sviluppato per controllare tutte le informazioni ricevute e gestire porte e accessi automatici.

I benefici e le funzionalità

La misurazione automatica della temperatura avviene avvicinando il polso al termoscanner Omnieye (https://www.youtube.com/watch?v=H_KKsTzmVH0&feature=youtu.be)
Un dispositivo simile a un tablet che può essere facilmente installato a parete, su una scrivania o direttamente su un supporto da pavimento; il termoscanner è disponibile anche nella versione con rilevazione frontale della temperatura, tramite l’inquadratura del volto. In entrambi i modelli, la soluzione non richiede personale dedicato né interventi specifici.

Il termoscanner Omnieye rileva la temperatura in meno di 1 secondo e con un margine di precisione di ±0,3° C. Nel caso in cui venga rilevato un valore superiore a quello massimo impostato dall'installatore (che è stato da più fonti indicato in 37,5°), il dispositivo emette un avviso e può bloccare l’apertura di un varco automatico eventualmente collegato tramite digital I/O. Il termoscanner verifica automaticamente anche la presenza della mascherina di protezione sul volto della persona inquadrata, eseguendo così il doppio check di temperatura e mascherina.

La nuova funzionalità inclusa nella soluzione di Spark è quella di people counting, il conteggio del numero di persone presenti nell’area osservata. Grazie all’utilizzo di una telecamera ambientale, il sistema può calcolare con precisione il numero di persone che entrano, escono e si trovano in una zona predefinita. Una volta raggiunto il limite di presenze impostato, il sistema offre due diverse possibilità: bloccare gli accessi finché altre persone non escono dagli ambienti sottoposti a osservazione oppure semplicemente segnalare la criticità, contribuendo in entrambi i casi a prevenire pericolosi assembramenti.

Con l’Access Manager di Spark è possibile gestire tutti i dispositivi, sia termoscanner che telecamera contapersone, così come le eventuali altre telecamere termiche, e visualizzare il numero dei presenti nell’area monitorata, gestire il registro attività, white/black list, gli accessi e gli allarmi.


Contributo per secsolution magazine a cura di Spark
Maggiori informazioni su:
https://bit.ly/3kcjlvm



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere