PRODOTTI

I supporti più utilizzati nella fabbricazione degli abrasivi flessibili

July 23 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ti spieghiamo tutto su carta, tela, fibra utilizzate per rispondere ad ogni esigenza di consistenza e flessibilità dell'abrasivo.

Carta, tela e fibra sono i supporti su cui vengono fissati i grani abrasivi e gli strati di legante. Si caratterizzano per differente flessibilità, resistenza e risultato ottenuto sulla superficie lavorata.

Nella carta e nella tela il diverso peso, consistenza e flessibilità vengono indicati con una lettera dell’alfabeto.
Vediamo nel dettaglio le caratteristiche che contraddistinguono questi supporti

CARTA

Come dicevamo, le carte abrasive possono avere spessori, resistenza e pesi molto differenti, a seconda dell’utilizzo che ne deve essere fatto. Questa differenziazione viene definita da una lettera dell’alfabeto che va dalla A alla F. Nel caso di carte impermeabili per lavorazioni con acqua, viene utilizzata la lettera W che sta per Waterproof (impermeabile) ed indica che il prodotto è stato impermeabilizzato con olio o lattice di gomma.

CARTA A: è leggera e flessibile con un peso di 70-90 gr/mq, viene impiegata in rotoli o fogli per operazioni manuali a secco o con levigatrici orbitali per leggere asportazioni.
CARTA B: impiego e caratteristiche sono le medesime della CARTA A, cambia lo spessore che arriva ai 109 gr/mq.
CARTA C: leggermente più pesante delle precedenti, questa carta abrasiva ha un peso di 110-134 gr/mq. Viene impiegata in levigature a secco o umido su macchine a bassa potenza. Con questa carta sono prodotti anche nastri abrasivi in grana fine per la levigatura di stucchi e vernici.
CARTA D: il peso di questa carta è di 135-184 gr/mq, viene utilizzata per levigature su macchine di media potenza e per nastri stretti su macchine fisse.
CARTA E: questa carta è più pesante (185-224 gr/mq) e meno flessibile delle precedenti viene impiegata per la fabbricazione di dischi e nastri abrasivi, anche larghi, per la levigatura di pannelli o la satinatura di acciai inox.
CARTA F: carta molto pesante (peso superiore ai 225 gr/mq) e rigida, è utilizzata per operazioni gravose che richiedono elevate asportazioni ad esempio per il rivestimento di rulli usati per la calibratura di pannelli e per la fabbricazione di nastri che vengono sottoposti ad elevate sollecitazioni e a lavorazioni pesanti.

TELA

Rispetto alla carta la tela è più flessibile e resiste maggiormente alle rotture. Le tele più utilizzate per la fabbricazione degli abrasivi flessibili sono tele di cotone, anche se si stanno sempre più diffondendo le tele sintetiche o miste di cotone e fibre di poliestere che risultano meno sensibili alle alte temperature ed alle deformazioni meccaniche.
Anche le tele vengono differenziate in base alle specifiche caratteristiche che le distinguono e sono identificate da una lettera dell’alfabeto.

TELA F: è una tela molto leggera in cotone. Viene impiegata in caso di asportazioni leggere su superfici uniformi.
TELA J: particolarmente flessibile e leggera, è utilizzata per l’allestimento di nastri abrasivi e di ruote lamellari. E’ particolarmente adatta quando viene richiesta un’adeguata flessibilità per adattarsi a superfici sagomate.
TELA X: più pesante e rigida delle precedenti questa carta è ideale sia in operazioni di sgrossatura con grane grosse che in operazioni di finitura e lucidatura.
TELA Y: questo supporto è particolarmente pesante ed è molto resistente agli strappi, anche longitudinali. Viene usato esclusivamente per l’allestimento di nastri abrasivi ed è ideale in quelle lavorazioni in cui le pressioni di lavoro sono particolarmente elevate (calibratura del legno e dei pannelli truciolari, sgrossatura di materiali molto taglienti, etc.)

COMBINAZIONE (CARTA-TELA)
Questo supporto è realizzato tramite la combinazione di una carta pesante (tipo E o F) e una tela molto leggera.

Oltre ad essere resistente agli strappi, come la tela, ha uno scarso allungamento, viene pertanto impiegato nell’allestimento di nastri larghi, per il rivestimento di rulli e per la produzione di dischi impiegati in operazioni particolarmente gravose.

FIBRA

Questo resistente supporto è formato da strati multipli di cellulosa vulcanizzata.

Estremamente rigido e resistente, è indicato per la produzione di dischi per macchine ad alta velocità e macchine portatili, sia per lavorazioni gravose come la sbavatura, che per lavori di finitura.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere