SOCIETA

Il Liceo “Petrarca” presenta il potenziamento Archeologico

November 18 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un nuovo percorso di studi per il Liceo Classico e Musicale “Petrarca”. L’anno scolastico 2021-2022 dell’istituto cittadino sarà caratterizzato dall’attivazione di un potenziamento Archeologico che proporrà cinque anni volti alla conoscenza e alla valorizzazione di un patrimonio storico, artistico e culturale particolarmente ricco che spazia dagli etruschi fino alle opere architettoniche del ‘900. La novità sarà presentata giovedì 19 novembre, alle 12.30, con un video-conferenza in diretta sulla pagina facebook “Liceo F. Petrarca di Arezzo” dove sono previsti gli interventi della dirigente scolastica Mariella Ristori, della professoressa Francesca Chieli e degli altri professori coinvolti nella didattica, oltre che di alcuni rappresentanti di enti e associazioni che hanno aderito al progetto.

Un nuovo percorso di studi per il Liceo Classico e Musicale “Petrarca”. L’anno scolastico 2021-2022 dell’istituto cittadino sarà caratterizzato dall’attivazione di un potenziamento Archeologico che proporrà cinque anni volti alla conoscenza e alla valorizzazione di un patrimonio storico, artistico e culturale particolarmente ricco che spazia dagli etruschi fino alle opere architettoniche del ‘900.

La novità sarà presentata giovedì 19 novembre, alle 12.30, con un video-conferenza in diretta sulla pagina facebook “Liceo F. Petrarca di Arezzo” dove sono previsti gli interventi della dirigente scolastica Mariella Ristori, della professoressa Francesca Chieli e degli altri professori coinvolti nella didattica, oltre che di alcuni rappresentanti di enti e associazioni che hanno aderito al progetto.

L’Archeologico amplia l’offerta formativa del Liceo “Petrarca” che già vantava tre potenziamenti (Umanistico, Scientifico e Linguistico) e trova il proprio punto di forza nello stretto collegamento con la ricchezza del territorio aretino che diventerà materia di studi. Oltre alle tradizionali lezioni in aula, infatti, gli studenti vivranno stage di scavo, laboratori tecnologici, visite guidate e esperienze di alternanza scuola-lavoro dove potranno mettersi concretamente alla prova con la professione di archeologo nella contemporaneità. Questo percorso, inoltre, sarà portato avanti in stretto collegamento con le realtà storiche locali, creando una rete culturale con le istituzioni e con gli enti dell’intera provincia che operano nel settore.

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere