EVENTI

ACQUARIA: la nona edizione il 17 e 18 ottobre

October 15 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

In mostra a Verona le migliori tecnologie per il trattamento e l’analisi dell’Acqua e dell’Aria

È in programma il 17 e 18 ottobre a Verona la nona edizione di Acquaria Mostra convegno delle tecnologie per l'Analisi, la Distribuzione e il Trattamento dell'Aria e dell’Acqua.

L’appuntamento verticale di Verona vuole fare il punto sulle tematiche e le tecnologie ambientali legate al trattamento dell'acqua e dell'aria, partendo dalla riduzione degli sprechi per arrivare all'analisi e al trattamento di aria e acque reflue, senza trascurare argomenti di forte attualità quali la tutela dell’ambiente e la lotta all’inquinamento.

Anche per il 2018 Acquaria godrà tra l’altro della contemporaneità di importanti eventi sinergici quali MCM (manutenzione industriale), V.P.C. (manifestazione dedicata a valvole, pompe e componenti) e SAVE (automazione e strumentazione industriale), offrendo un concentrato di opportunità di business, approfondimenti e novità sulle soluzioni tecnologie e gli approcci al trattamento delle acque all'avanguardia.

La nuova edizione si prospetta ricca d’iniziative, potendo contare, in abbinamento alla parte espositiva, su una formidabile serie di convegni, dibattiti, aggiornamenti, seminari e momenti di formazione organizzati con la collaborazione di tutte le associazioni di riferimento del settore.

Tra gli appuntamenti in programma a Verona segnaliamo il convegno “Strategie e Tecnologie per il miglioramento della qualità dell'aria” organizzato in collaborazione con Aiat (Associazione Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio).
L'evoluzione delle conoscenze tecnico-scientifiche e delle tecnologie di misura sta portando a un miglior controllo della qualità dell'aria nel territorio, permettendo l'identificazione sempre più certa dei fenomeni portanti e delle sorgenti principali di inquinamento. L'incremento della quantità e qualità dei dati, e la conseguente maggior affidabilità dei modelli, permette al decisore pubblico scelte sempre più agevoli e produttive per tutelare la salute dei cittadini. Allo stesso tempo tecnologie di trattamento sempre più efficaci consentono il controllo delle sostanze contaminanti nelle situazioni più critiche.
Nel corso del convegno si parlerà del Piano di tutela e Risanamento dell'Atmosfera, della Direttiva UE 2016/2284, oltre che di strumenti di misura e tecnologie più all’avanguardia, grazie alla partecipazione di massimi esperti, docenti, autorità e importanti aziende. La partecipazione al convegno consentirà l’acquisizione di 3CFP per gli iscritti ad un Albo provinciale degli ingegneri.

Segnaliamo poi il convegno “Il monitoraggio dell’integrità delle infrastrutture”, curato da AIS/ISA Italy Section (Associazione Italiana Strumentisti). Il tema del monitoraggio delle infrastrutture nel mondo dell’Oil&Gas e in molti altri settori industriali (di grandissima attualità dopo il tragico crollo del Ponte Morandi di Genova), ha assunto un’importanza assoluta per molteplici ragioni. La prima fra tutte è legata alla sicurezza di chi opera e usufruisce di tali opere, ma non meno importanti sono gli impatti ambientali e le perdite economiche nel caso di guasti o rotture dell’infrastruttura. Il tema primario è quello legato alla sicurezza di chi vi lavora e di chi usufruisce di tali opere, e non possono nemmeno essere sottovalutati gli impatti ambientali e le perdite economiche nel caso di guasti o rotture dell’infrastruttura. Nel corso del convegno, grazie agli interventi di attori primari quali Saipem, CNR-IMM, Enea, HBM Italia, GHT Photonics / Micron Optics, SGS Italia, Khone e altri ancora, saranno esaminate le tecnologie più innovative e i sistemi di acquisizione / elaborazione dati e visualizzazione dello stato di integrità dell’asset oggetto di attenzione.

La strategia italiana verso la decarbonizzazione, la sostenibilità, l’efficienza e la riduzione dei maggiori inquinanti è invece il tema del convegno “L’industria verso la decarbonizzazione”, promosso da ATI (Associazione Termotecnica Italiana) e da Aicarr (Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento, Refrigerazione). Il programma vedrà protagoniste le esperienze del mondo produttivo (tra i partecipanti ricordiamo ENEA, Assoege, E.ON, Gruppo Alperia, Renovis, ecc.) e delle istituzioni, grazie alla presenza di protagonisti da Enea, Ati e Aicarr. Sarà inoltre presenza attiva al convegno il Senatore Gianni Pietro Girotto, Presidente della 10° Commissione Permanente del Senato (Industria, Commercio, Turismo), per stimolare confronto e dialogo tra le varie parti.

Ci sarà naturalmente spazio anche per approfondire le tematiche manutentive in relazione agli impianti: a tal proposito il convegno “Metodologie e Tecniche di Ingegneria di Manutenzione: Best Practices, Software Gestionali e Tecnologici, Servitizzazione” coordinato da Franco Santini (Past President Aiman, Chairman CEN TC 319), porterà approfondimenti a spaziare tra monitoraggio delle informazioni e diagnostica precoce nell’era della Internet of Things, senza dimenticare la presentazione di casi applicativi ed esperienze dirette di importanti player.

Molto interessante anche il seminario “Strumenti per l’Asset Management Avanzato” organizzato da Infor con la partecipazione di alcuni importanti clienti - come ST Microelectronics, Termigas, AT4S2, in cui saranno presentate altre interessanti testimonianze sulla “Soluzione Infor EAM” con illustrazioni di funzionalità nuove e avanzate (ad esempio in ambito modellazione BIM) che ampliano di molto l’orizzonte dell’asset management tradizionale puntando all’ottenimento di migliori risultati di business. “La manutenzione dell’era digitale: strumenti, automazione, metodologie e persone” è invece il titolo del seminario organizzato da Carl Software e dal partner Injenia, in cui saranno presentati case study concreti, attraverso la testimonianza di aziende e clienti che si sono già affacciati al nuovo scenario e hanno trasformato i loro percorsi di innovazione in storie di successo.

L’iniziativa di Verona si rivolge a un target selezionato di operatori, quali responsabili manutenzione, buyer e ufficio acquisti, tecnici, strumentisti, progettisti, impiantisti, manutentori, e molti altri ancora; il programma dell'evento è disponibile all'interno del sito www.expoacquaria.com attraverso cui gli operatori interessati potranno preregistrarsi per accedere gratuitamente alla manifestazione, partecipare a convegni e workshop e usufruire di tutti i servizi offerti dagli sponsor (coffee break, buffet ed eventuale documentazione, scaricabile in PDF dopo gli eventi).

Acquaria vi aspetta a Veronafiere il 17 e 18 ottobre, in concomitanza con altri importanti eventi verticali sinergici quali VPC (Valvole, Pompe, Componenti), SAVE (Automazione Industriale), e MCM (Manutenzione Industriale).



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere