EVENTI

CES 2020, cala il sipario a Las Vegas

January 15 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Chiude con successo la fiera mondiale di prodotti hi-tech che ogni anno indica i trends del futuro in tema di tecnologia: ecco quali saranno le principali tendenze del prossimo futuro

Las Vegas chiude il sipario sul Consumer Electronic Show, la fiera più grande al mondo dedicata ai prodotti hi-tech di consumo. Una delle edizioni più interessanti degli ultimi anni si conclude registrando numeri che confermano un grande successo: oltre 4400 aziende partecipanti con i propri prodotti in esposizione e più di 170000 persone hanno animato l’evento, che anche per quest’anno, ha ricevuto una copertura mediatica sensazionale.
Un’opportunità di mercato importante che “mostra come l’innovazione promuova il business in tutti i mercati, ponendo le basi per il prossimo decennio” - le parole di Karen Chupka, vicepresidente esecutivo del CES - . E così è stato per i tanti brand che hanno preso parte a questa importante manifestazione fieristica, dove la competizione è stata alta e stimolante, in ogni categoria.

Dalle smart home ai laptop di alta tecnologia

Tra le assolute novità, da segnalare, senza dubbio, tutte quelle legate al settore della smart home, dove segnaliamo Finder, unica azienda made in Italy presente nella categoria con i suoi prodotti dedicati al tema del comfort living, i sistemi YESLY e Bliss, di tecnologia interamente italiana.
Dalle culle intelligenti che si connettono al Bluetooth per favorire il sonno dei bambini ai frigoriferi hi-tech per conservare il proprio cibo nel migliori dei modi, gli spoiler legati alle future novità sono stati tanti e curiosi, non solo per le case smart.
In tema di laptop, tra concept e prodotti definitivi, la lista dei desideri è affascinante: Lenovo ha presentato il PC dallo schermo pieghevole e uno special product in edizione limitata in partnership con Ducati, interessante anche il Concept Ori mostrato da Dell, con schermo pieghevole da 13 pollici. Tra le novità di ASUS, invece, una serie di notebook, con un telaio in lega di magnesio, basati su differenti sistemi operativi di ultima generazione e dotati di batterie con autonomia sufficiente a coprire un’intera giornata.

CES 2020, tra schermi 8K e novità automotive

Tra le migliaia di novità presenti in tutte le categorie, menzione speciale va al settore automotive, dove la sfida tra i grandi brand è stata emozionante.
Tra taxi volanti e supercar è interessante la novità di Toyota legata alla creazione di una città laboratorio proprio in Giappone, alle pendici del monte Fuji. Essa fornirà, nel tempo, spunti e indicazioni su guida autonoma, mobilità condivisa, AI e sull’importante utilizzo dell’energia alternativa.
In tema di taxi volanti, la fantascienza potrebbe presto trasformarsi in realtà: numerosi sono stati i progetti presentati per la mobilità aerea urbana, tra cui Uber Air che farà il suo debutto nel 2023 (in selezionate aree di prova). Cosa prevede?
Il velivolo Uber (in collaborazione con Hyundai) avrà un pilota e potrà trasportare fino a quattro passeggeri a costi decisamente abbordabili.
Anche per la categoria dedicata alle TV di ultima generazione le novità non sono mancate: la tecnologia 8K (16 volte superiore a quella Full HD) è stata tra i temi più interessanti del CES 2020. Tra schermi che ruotano e TV social o senza bordi, brand come LG, Sony e Samsung hanno presentato numerose novità hi-tech e di design destinate a cambiare il futuro dell’entertainment.

La prossima edizione del Consumer Electronic Show è prevista dal 6 al 9 gennaio 2021, a Las Vegas, Nevada. Quali saranno le prossime novità?



© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere