ARTE E CULTURA
Comunicato Stampa

Camminata teatrale dantesca al Festival PoetaTerra a cura della Compagnia sarda Theandric Teatro Nonviolento

Riserva Naturale Rupe di Campotrera, Canossa, sabato 10 e domenica 11 settembre alle ore 17

FotoLa Compagnia sarda Theandric Teatro Nonviolento proporrà alla Riserva Naturale
Rupe di Campotrera il viaggio esperienziale per giovani e adulti Peregrini - A
riveder le stelle. A corollario, workshop teatrale gratuito per adolescenti a cura
del Teatro dell’Orsa.

L’evento multidisciplinare in cammino Peregrini - A riveder le stelle, ideato da Maria
Virginia Siriu, regista e direttrice artistica di Theandric Teatro Nonviolento di Cagliari,
sarà proposto sabato 10 e domenica 11 settembre alle ore 17 alla Riserva Naturale
Rupe di Campotrera, che si trova in loc. Rossena nel Comune di Canossa a pochi
chilometri da Reggio Emilia, nell’ambito (e nello spirito) della seconda edizione del
Festival PoetaTerra a cura del Teatro dell’Orsa.

Peregrini - A riveder le stelle è un viaggio esperienziale nella commedia dantesca che
ibrida teatro, musica, tecniche di meditazione e cammino: «È incentrato sul XXXIII canto
del Paradiso, con l’impiego di una tecnica di meditazione che Dante stesso descrive: “Così
la mente mia, tutta sospesa, - mirava fissa, immobile e attenta, - e sempre di mirar
faceasi accesa”» continua Maria Virginia Siriu «Le indicazioni sono precise: “la mente
tutta sospesa”, è la ricerca del distacco dai pensieri, la non identificazione con essi, il
lasciarli fluire. Lo sguardo fisso per trovare l’immobilità del corpo e la concentrazione, sono
gli altri elementi che completano la descrizione della tecnica meditativa. Così ciascuno vive
il viaggio alla ricerca di sé stesso, dando vita e corpo alla Commedia, in un dialogo
costante con essa».

Aggiunge Tiziano Cerulli, psicologo ed esperto di mindfulness: «La camminata
meditativa è il fulcro dell’esperienza, che si snoda seguendo un tracciato definito.
Verranno proposte anche altre tecniche meditative statiche ed esperienze estetiche, nelle
tappe intermedie e in quella finale, nella quale si aggiunge la condivisione dell’esperienza
vissuta».

Oltre a Maria Virginia Siriu e a Tiziano Cerulli, guideranno il viaggio anche l’attore Antonio
Luciano e Carlos La Bandera, musicista e musicoterapeuta.
A corollario, il Teatro dell’Orsa proporrà al Teatro Matilde di Canossa a Ciano d'Enza
(RE), lunedì 5 e sabato 10 settembre mattina, un workshop teatrale gratuito a
tema dantesco destinato a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 13 anni, una delle azioni
partecipate che accompagnano lo svolgersi del Festival. Info e prenotazioni: 351 5482101.
Il Festival PoetaTerra prosegue fino al 9 ottobre con spettacoli, camminate, incontri e
laboratori.

Biglietto unico per Peregrini: 10 euro.
Prenotazioni: inviare messaggio WhatsApp al numero 351 5482101.
I partecipanti sono invitati a portare acqua, abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica,
un telo o tappetino per sedersi a terra facilmente trasportabile per l’intero percorso.
La durata dell'evento è di circa due ore e mezzo.

Punto di ritrovo: Via Rossena, 2 – Canossa, loc. Rossena (RE).
Info su Theandric Teatro Nonviolento: http://www.theandricteatro.org/ ,
https://www.facebook.com/teatrononviolento.theandric .
Programma PoetaTerra 2022: https://www.teatrodellorsa.com/poetaterra-festival-ii-

Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
UFFICIO STAMPA RETERICERCA
Responsabile account:
Giamcarlo Garoia (CORRISPONDENTE)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere